La Tela di Carlotta

5 inusuali ragioni per cui non stai perdendo peso

lug 29, 2015

Ieri mi sono imbattuta in questo post e ho iniziato a leggerlo pensando fosse il solito articolo stupido che dice ridicolaggini del tipo ”stai mangiando troppi grassi” (se seguite il mio blog saprete ormai che i grassi non sono il nemico!). Invece mi ha stupita e lo condivido qui.

Le parti in corsivo sono mie intromissioni (che posso farci, zitta non so starci!)

Se stai mangiando sano (meno carboidrati e cibi artificiali & più grassi e cibi naturali) e facendo esercizio (breve, ma intenso), ma non stai perdendo quegli ultimi chili di troppo — o quelli in eccesso lasciati dalla gravidanza — magari è per una di queste cinque ragioni*. E non a caso, tutte comportano creare uno stile di vita più salutare.


1. Sei stressato

“Lo stress è l’assassino silenzioso”. Questo è particolarmente vero quando si tratta di perdere peso. Lo stress rilascia cortisolo (spesso chiamato l’ormone dello stress) e nella società odierna è estremamente comune avere livelli di cortisolo eccessivamente alti. Il cortisolo degrada il tessuto muscolare e stimola il deposito di grasso.

Se vuoi perdere peso, devi fare uno sforzo consapevole per ridurre il tuo livello di stress (più facile dirsi che a farsi, lo so!). Prova a ridurre la lunghezza dell’esercizio fisico a 45 minuti — o perfino 30 minuti intensissimi con P90X3 o T25 Focus — circondarti di persone positive (funziona!), meditare (io uso HeadSpace) e dormire a sufficienza.

2. Non dormi a sufficienza

Dormire a sufficienza non solo riduce i livelli di cortisone, ma produce anche l’ormone della crescita (somatotropina o GH, growth hormone). Il GH ha praticamente l’effetto opposto del cortisolo, ovvero stimola la perdita di grasso, supporta il sistema immunitario e aiuta gli organi a funzionare correttamente.

Il sonno equilibra anche gli ormoni che controllano la fame. Se vi mai successo di andare a dormire affamati e svegliarvi NON affammati, il Gh è il responsabile. Se perdi una notte di sonno, il giorno dopo è molto probabile che mangerai più calorie — ora capisco perché le mamme che allattano hanno sempre fame ;-) Anche se varia da persona a persona, si dovrebbe cercare di dormire tra le 7 e le 9 ore a notte.

3. Non bevi abbastanza acqua

Non ne potrai più di sentirti ripetere quanto l’acqua sia importante per la salute, ma troppe persone non bevono a sufficienza — e scritto questo, mi alzo e vado a bere un bicchiere d’acqua, visto che io sono tra quelle persone.

Bere sufficiente acqua ha molti benefici e uno di questi è il corretto funzionamento dei reni. La disidratazione danneggia i reni e quando i reni non funzionano correttamente, il fegato deve finire il loro lavoro. Il fegato metabolizza i grassi, che significa che i grassi non vengono metabolizzato quando il fegato deve lavorare il doppio per rimuovere le tossine.

La soluzione è semplice: quando hai sete — o anche se non hai sete — bevi acqua. Specialmente quando fai esercizio fisico.

4. Non hai una buona digestione

L’intestino è incredibilmente complicato e gli scienziati conoscono solo superficialmente come funziona il naturale micro-bioma dei batteri dell’intestino. Ma una cosa è certa: se vuoi migliorare la tua capacità di perdere peso, aiutare il sistema immunitario, pulire la pelle o anche solo sentirti meglio, inizia tutto dalla salute dell’intestino.

Sfortunatamente, molte persone si rendono conto che l’intestino non funziona correttamente quando è già troppo tardi. Ma si possono prendere alcuni accorgimenti per prevenirne il malfunzionamento: ridurre lo stress, mangiare meno pasti o considerare addirittura periodi di digiuno per dare una pausa al sistema digestivo, minimizzare l’apporto di legumi, cereali e granaglie, zucchero e prodotti lattei pastorizzati (insomma, mangiare paleo), e masticare bene il cibo prima di ingoiare.

5. Non mangi abbastanza fibra

La fibra aiuta il sistema digestivo e a creare un senso di sazietà, che rende più facile consumare meno calorie.

Molti credono che la fibra si ottenga da cereali e granaglie, ma in realtà la fibra e i nutrienti sono vengono completamente rimossi da questi cibi altamente processati. Per ottenere più fibra è necessario mangiare più frutta e verdura e, se proprio non si può fare a meno delle granaglie, almeno scegliere l’integrale.

Quando pensi al tuo tentativo di perdere peso, credi di poterlo attribuire anche ad una di queste ragioni più inusuali? Condivi la tua esperienza nei commenti.

*Tratto dal post di Will Owen, 5 Unusual Reasons You’re Not Losing Weight

Dimmi che cosa ne pensi

Ti è piaciuto? Sei d’accordo? Mi piacerebbe sapere che cosa ne pensi.

Corsi online

Aiuto mamme e papà ad essere genitori più consapevoli e ad affiancare la scuola (o scegliere l’homeschooling) nell’educazione dei figli.

Educare a lungo termine

Filosofia Montessori, disciplina positiva ed educazione gentile: linee guida per genitori.
1
La genitorialità è più semplice quando si ha una guida da seguire. Con questo corso inizierai la tua personale trasformazione interiore per diventare un genitore che educa con rispetto (per se stesso e per i figli), imparerai a usare empatia, comprensione e pazienza nelle crisi e troverai alternative ai metodi classici dell’educazione tradizionale, come minacce, castighi e punizioni. I bambini sono il futuro del nostro pianeta e il cambiamento può solo iniziare in casa.

Co-schooling: educare a casa

La scuola non basta. Siamo i primi e i migliori educatori dei nostri figli.
2
Quando siamo partiti per un'avventura di due anni intorno al mondo, non pensavamo di fare homeschooling. Pensavamo che il viaggio avrebbe insegnato abbastanza a tutti e così è stato. Ma, applicando la filosofia Montessori, ci è venuto spontaneo seguire gli interessi di Oliver ed Emily mano a mano che sorgevano: scrivere, leggere, matematica, geografia, scienze… senza rendercene conto e con pochissime risorse, abbiamo educato i nostri figli a casa. Noi genitori possiamo fare molto con molto poco per mantenere vivo il naturale desiderio di imparare dei nostri figli. Con questo corso voglio cambiare il concetto di homeschooling.
Arriva a breve!

Il blog

Scrivo soprattutto di genitorialità consapevole, Montessori e multilinguismo. Dai un’occhiata agli ultimi post.

Montessori
Un giorno, io incinta di Oliver, mio marito mi disse: "Perché non mettiamo un materasso a terra nella camera del bimbo?". "Mai e poi mai" fu la mia risposta. È proprio così, con un rifiuto, che iniziò il mio viaggio Montessori e da allora respiro, vivo e applico la filosofia in casa ogni giorno, iniziando da me. Educare i bambini inizia da noi genitori. Per questo ho creato corsi apposta per i genitori che vogliono intraprendere un'educazione alternativa.
Bambini in cucina: semplice ricetta disegnata
Burattini di verdure
Mosaico di fagioli e semi
Non sono perfetta. Sono consapevole
Carte dello yoga
Bambini al ristorante: ricalibriamo le aspettative
Non chiedere a tuo figlio di condividere i giocattoli
I "bravo" che intaccano l'autostima dei nostri figli
Il nostro compleanno Montessori
Come rendere una camera più Montessori (la cameretta creata da Deborah)
Vita sostenibile
Vivere in modo sostenibile per me non significa solo avere uno stile di vita più ecologico. Significa prendere decisioni sostenibili per il nostro pianeta, le persone che lo abitano, ma anche per la nostra vita, il nostro stile di vita e la nostra felicità. Significa cogliere ogni occasione quotidiana per evolvere come esseri umani, per essere più felici, più sani, più gentili, più responsabili e più premurosi — l'unico modo sostenibile per un futuro significativo.
Face yoga, lo yoga per il viso
La coppetta mestruale
Perché dovresti indossare lo stesso vestito due volte su Instagram
Il potere di creare abitudini (e perché dovresti farlo anche se poi le rompi)
Mangiare in maniera responsabile è la dieta del futuro (ti va di insegnarlo ai tuoi figli?)
Il potere di NON lamentarsi: puoi farlo per un mese intero?
Pulisci il tuo pianeta, per favore!
Infografia: 8 passi per passare ai pannolini lavabili
Una nota personale sulla felicità
Una nota personale sui social media
Prima volta su La Tela?
Ho preparato alcune collezioni di articoli che ho scritto nel corso degli anni. Magari trovi qualcosa che ti interessa.

Viaggi

Abbiamo venduto tutto per viaggiare il mondo per due anni. Ora siamo in Nuova Zelanda.

Libri

Nel 2020 ho scritto 4 libri per la collezione “Gioca e Impara con il metodo Montessori” a cura di Grazia Honegger Fresco. La collezione è un progetto del Corriere della Sera e de La Gazzetta dello Sport.

Abbiamo anche implementato con Oliver ed Emily i laboratori degli ultimi 15 volumi della collezione.

Podcast

Ti faccio compagnia per un tè o una passeggiata ogni venerdì con il mio podcast Educare con Calma.

ott 16, 2020 • 19m
La nostra routine con i bimbi
Mi chiedete spessissimo quale sia la nostra routine a casa con i bimbi e in questo episodio vi svelo che noi, una routine vera e propria, non ce l'abbiamo. Abbiamo una routine minima e indispensabile, che è un concetto che mi sono totalmente inventata su due piedi mentre parlavo a briglia sciolta in questo episodio, ma che credo funzioni davvero. Almeno per noi. La routine minima e indispensabile, secondo me, risponde anche a un altro "problema": trovo che ci bombardino spesso con l'idea del...
11
ott 9, 2020 • 24m
Sostenibilità: come sensibilizzare i bambini e i giovani adulti | Con Cristiana Cerri Gambarelli
In questa puntata a due voci di Educare con Calma – divisa a metà perché amo gli episodi corti - parliamo di sostenibilità e per farlo ho invitato mia sorella, Cristiana Cerri Gambarelli, project manager della Federazione dei Giovani Verdi Europei e un esempio per chiunque voglia intraprendere un viaggio nella sostenibilità: negli ultimi ha cambiato tutta la sua vita per ridurre la sua impronta di carbonio e per prendere ogni giorno decisioni più sostenibili per il nostro pianeta e in questa ...
10
ott 2, 2020 • 24m
Intraprendere un viaggio nella sostenibilità | Con Cristiana Cerri Gambarelli
In questa puntata a due voci di Educare con Calma – divisa a metà perché amo gli episodi corti - parliamo di sostenibilità e per farlo ho invitato mia sorella, Cristiana Cerri Gambarelli, project manager della Federazione dei Giovani Verdi Europei e un esempio per chiunque voglia intraprendere un viaggio nella sostenibilità: negli ultimi ha cambiato tutta la sua vita per ridurre la sua impronta di carbonio e per prendere ogni giorno decisioni più sostenibili per il nostro pianeta e in questa ...
9

Instagram

Aggiorno instagram quasi ogni giorno per stare “vicina” alla mia famiglia lontana.

Perché la Tela di Carlotta?
La Tela di Carlotta l’ho sognato. Una mattina mi sono svegliata e nei miei sogni avevo creato un blog chiamato proprio come il romanzo. E niente, l’ho fatto! Molti anni e infiniti alti e bassi dopo, questa ragnatela di pensieri e storie è il mio lavoro. Ci ho messo molto tempo a capire che tipo di presenza online volevo essere e oggi lo so: sono trasparente, mostro vita vera, non pubblicizzo, consiglio solo marchi sostenibili (e non perché mi pagano) e credo nel valore del mio blog e dei miei corsi — perché se non crediamo noi nel valore del nostro lavoro, nessuno ci crederà per noi.
Carlotta
Carlotta dreaming of La Tela
Lo so! Anche io sono triste che sia già finito!