Lifestyle blog di Carlotta Cerri
ItalianoEnglishEspañol

Recensione zaino portabebè Babybjörn Carrier One

2 commenti
Aiutami a crescere
ItalianoEnglishEspañol

Non sono mai stata la classica mamma canguro, ma con Oliver ho provato il Babybjörn Carrier One e devo dire che mi è piaciuto. Non è esattamente ergonomico come lo pubblicizzano, perché anche se la schiena semi rigida segue la curvatura naturale della colonna, il bambino non ha la classica posizione a C che si consiglia nei portabebè. Ma le gambe non penzolano, stanno aperte e il culetto è leggermente più basso delle ginocchia, che è importante in modo che il peso non venga scaricato sui genitali.

Certamente, però, checché ne dica la fabbrica, non lo consiglierei prima dei 5-6 mesi: prima userei una classica fascia, rigida o meno, che assicura la posizione corretta del neonato.

Anche se non l’ho usato moltissimo (sono sempre stata più una mamma da passeggino), devo ammettere che, specialmente in casa, con un bambino come Oliver che ai tre mesi e mezzo pesava già oltre 7 kg, questo marsupio mi ha aiutata molto in quei pomeriggi in cui Oliver voleva solo stare in braccio ed è stato di gran beneficio per la mia schiena!

Questi sono i pro e i contro che ho riscontrato. Tu che ne pensi?

I Pro

  • È facile ed intuitivo. Non ho avuto bisogno di manuale per capire come utilizzarlo (ma l’ho letto comunque, non si sa mai ;-).
  • Respira. Nella fascia il bambino è in diretto contatto con il corpo (o i vestiti) della madre. Il Babybjörn invece ha un sottile strato di tessuto traspirabile tra la pancia del bambino e il corpo della madre e io, personalmente, lo trovo più sopportabile.
  • La cintura è una salvezza per la schiena. Come negli zaini da montagna, il cinturone ammortizza il peso. Ci è voluto qualche giorno per trovare la posizione perfetta, ma ora quasi non sento il peso del mio piccolo buddha.
  • Facilissimo da aggiustare. Mi piace che si debba solo tirare o rilasciare le corde per sistemarlo.

I Contro

  • Non è ergonomico (anche se pubblicizzato come tale): la schiena segue la curvatura naturale della colonna vertebrale, ma il bimbo non è nella postura a C (per questo con Emily ho usato questa fascia).
  • Mi piacerebbe che avesse una maniera facile e sicura (un indicatore? un meccanismo?) di sapere se la posizione è corretta e se Oliver sta bene e comodo.
  • Non mi dispiacerebbe se si aprisse completamente sulla schiena invece di doverlo sfilare dalla testa… mi spettina spesso! 😉
  • La parte frontale che teoricamente si dovrebbe poter ripiegare, nel mio non sono ancora riuscita a farla stare giù! Dovrò lasciarla piegata tutta la notte sotto un’enciclopedia?

Lo consiglierei?

Sì! Tra i marsupi che ho visto e provato, a mio parere e per il mio personalissimo gusto, il Babybjörn Carrier One e l’Ergobaby sono quelli che preferisco.


Aiutami a crescere

Starter kit block

Vuoi portare Montessori a casa tua?

Io l'ho fatto e posso aiutarti! Questo è il corso pratico che avrei voluto trovare io stessa due anni fa, quando ho dato i primi passi nella filosofia Montessori. Il corso è tutto online, 100% flessibile e ti dà accesso ad una sezione FAQ privata e personalizzata in cui risponderò personalmente a qualsiasi domanda!

E in più costa come un libro!

Voglio sapere di più →


La donna dietro le parole

Sono una trentenne, trilingue, mamma montessori e 88% paleo. Insegnante di lingue per lavoro, blogger e ballerina per passione.

Leggi di più su di me →

Ti è piaciuto? Sei d'accordo? No? Dimmelo in un commento.

Se preferisci, puoi anche mandarmi un tweet o scrivermi in privato.

  1. Io non mi sentivo molto a mio agio con questi modelli e ho optato per la fascia elastica che inizialmente mi spaventava x la lunghezza 😱invece trovo molto pratica da indossare , ci sono bimbi che sembrano manifestare un bisogno di attaccamento alla mamma nei primi mesi molto più importante di altri quindi per non trovarmi impreparata al carattere del mio piccolino l’ho comprata , poi si vedrà !!!

    • Carlotta - aprile 6, 2016

      La fascia è molto comoda e più ergonomica di molti modelli di questo genere (bisogna fare attenzione a sceglierlo e anche quelli che dicono di essere ergonomici come questo, bisogna saperli utilizzare… ho un post mezzo pronto proprio al riguardo). Io personalmente ho scelto Babybjörn perché mi piace molto la marca, è sempre affidabile e in più volevo qualcosa che anche mio marito potesse/volesse usare (si sa, gli uomini… 😉


Vai di fretta?

Iscriviti alla mia newsletter settimanale e riceverai gli ultimi post direttamente in mail. Una mail ogni mercoledì. No spam 🙂


Ti potrebbe anche piacere…

Ho personalmente selezionato questi articoli per te così puoi continuare a leggere.


Articoli famosi…

Questi articoli hanno avuto un sacco di successo. Magari piacciono anche a te.


Ultimi articoli…

Appena pubblicati e pronti per essere letti tutti d'un fiato.