🌸 La Tela di Carlotta
Accedi
it en es

Buon terzo compleanno, Emily!

Finisci il tuo terzo anno in Vietnam con indosso un Ao Dai, il vestito tipico vietnamita


Faccio sempre fatica a scrivere di te. Fisso una pagina bianca, scrivo qualcosa e poi lo cancello. Non riesco proprio a metterti in parole. Sento che tutto ciò che scrivo non si avvicina minimamente a descrivere la persona incredibile che sei.

Quindi quest’anno, per il tuo terzo compleanno — com’è possibile che hai già tre anni?? — mi limiterò a ringraziarti.

Perché sei il mio eterno sole. Perché hai solo positività e ottimismo nelle vene. Perché mi costringi a sorridere anche quando non ne ho voglia. Perché mi prendi il viso tra le mani e mi accarezzi il braccio quando piango. Perché mi svegli ogni mattina con un sorriso. Perché mi tieni per mano quando dormiamo insieme la notte. Perché mi dici “my best mamma” abbracciandomi le gambe. Perché ti manco quando non ci sono e perché mi accogli dopo un’ora come se fossi stata via una settimana. Perché vuoi ancora toccare titti prima di andare a dormire, quando hai bisogno di conforto o quando ti fai male: è ciò che di più simile abbiamo all’allattamento e ne farò tesoro finché durerà. Perché ami Oliver come solo tu sai fare e perché accetti che lui ti ami a modo suo: guardarvi insieme è la gioia più intensa di ogni mio giorno.

Ti amo e amo ogni momento della nostra relazione più di quanto possa esprimere a parole.

Buon compleanno, my best Ellie.

You best mamma

PS. Ora non fraintendermi: come qualcuno ha detto in Tailandia, sei un peperoncino tailandese, piccolo ma molto piccante… e spesso mi fai impazzire! Quando non vuoi camminare per più di cinque minuti. Quando ti rifiuti di mangiare a meno che non ci sia un pesce intero nel tuo piatto. Quando ti riprendo e mi ignori…

Ma onestamente? Continua a difenderti, a farmi impazzire e a contraddirmi, piccolina, adoro vederti evolvere in una persona indipendente, intelligente e capace di pensiero critico.