Emily and I love our Kari-Me carrier!

22 comments
Help spread the word
ItalianoEnglishEspañol

I never “wore” Oliver (is that how you say it? ;-). I am quite selfish when it comes to my spaces and my personal time: since day one, Oliver slept the whole day in the pram, and at night I put him in his Bednest cot next to my bed. I liked it, it made me feel like my own self again, like my body was finally mine again after nine months of pregnancy. And that was good for my mental health, too.

After two years, Emily came around. I tried the pram solution by buying the Stokke Sibling Board for Oliver. At the beginning it worked like magic: Emily would sleep in the pram bassinet, Oliver would travel on the board (although he did not look very comfy!) and everybody was happy.

When the Board was old news, though, that magic soon vanished: Oliver wanted to walk, and it didn’t feel safe anymore! Sometimes he’d run off ahead of me, but the pram wouldn’t allow me to stay at his pace and I looked hysterical trying to make him stop by yelling his name over and over; or if I needed to grab him quickly, I’d leave the pram without having the time to put the break on. NOT safe!

That’s when I started thinking of alternative solutions: 1. With Oliver I had the Babybjörn which I liked, but I now have a beautiful carrier by a small German company called Ruckeli that I can’t wait to start using when Emily doesn’t feel so small anymore. 2. We didn’t want to buy a double pram (partly not to spend extra money, partly for the inconvenience of driving it on Marbella’s narrow sidewalks, and partly because I didn’t want to give up my beloved Stokke Xplory, despite all its little faults!).

We found a solution!

One day, my friend Petra came to the rescue and gave me the Kari-Me sling, a long, stretchy piece of fabric (made of super soft cotton with a 5% of jersey that makes it stretchy and very resistant) that somehow becomes a baby carrier. Without even knowing it, she was also giving me a life style. And I loved it!

The first time I tried it, I instantly knew it was the right solution: Emily was safe in there, Oliver could hold my hand while walking (not willingly, but still 😉 and I could run after him if he decided to take off. I felt safer, and much more relaxed.

It’s easy to put on and it becomes part of my outfit

I thought it would be very difficult to wrap on, but it’s really not: once you understand how it works it’s very easy. I put it on in the morning and I don’t need to take it off until I get in my pjs at night, it’s actually become part of my daily outfit (and being black, it goes with everything!).

Emily sleeps the whole time in it (it’s surely the closest feeling to being back in the womb, no wonder she loves it!) and I can do almost everything, from laundries, to tidying up, to changing Oliver’s nappy, to participating in Oliver’s dance classes…

The only thing I’m yet to master is feeding her while in the sling, I guess it’s the next level of the carrying mum degree 😉

Initial worries didn’t turn out to be a problem

When I started using it, I was worried Emily rejected the cot. It turned out it wasn’t worth worrying about (like everything motherhood so far!). At night she kept sleeping well (she wakes up every three hours, feeds and goes back to sleep); during the day, truth be told, she does sleep long stretches of time in the sling—near mummy’s warm body she can sleep even fours hours straight!—and very short ones in her cot, but let’s be honest… you can’t have it all, can you? As I’m writing this, 4pm, she’s asleep in her cot!

I think I’m converted!

Despite the fact that having Emily always on me when we’re out and about makes me feel pregnant all over again and that I miss feeling my own person, I have to admit I like to carry her, it’s very natural to have her close to me at all time, and it’s a very practical life style, perfect for an active mum like me.

Do your homework first: a bit of essential theory 😉

I’m not an expert and I don’t even know how long I’ll wear Emily or if I’ll prefer to finally give into buying a double pram. What I do know is that before starting wearing their child, parents should study a little bit because a wrong posture can cause problems in the future. So here’s a few rules:

  1. When the baby is in the sling, if you look at yourself in the mirror sideways, her body should be in a C position.
  2. Her legs should be in a M position, wide open and with the butt lower than the knees.
  3. Wearing your child looking forward (for her to see the world) is not good because her legs hang and her posture is not right. Almost all carriers let you do it, and anybody is free to do it, but experts and paediatricians warn against it.
  4. Last but not least, they say the Kari-Me goes until 15kg. I think that any stretchy fabric loosens with time, so I think it shouldn’t be used when the bay is heavier than 8-9kg: at this point I think a woven rigid wrap would be better. In the comments, some mums who have carried their babies for a long time recommended this one (thanks!).

Are you a carrying mum or do you prefer the pram? If you have two children, what was your experience? What carrier did you chose? I’d love to hear from you! 


Help spread the word

The woman behind the words

My name is Carlotta, I’m 33 years old, I’m Italian, married to a Finnish guy, and together we raise Oliver (4) and Emily (2) Montessori and multilingual. We’re selling everything to travel the world.

More about me →

Did you like it? Agree? Disagree? Let me know.

If you prefer, you can also tweet to me or write me privately.

  1. Ciao!
    Eccomi! Mamma canguro con passeggino!
    Con Emma ho sempre saputo che avrei usato la fascia e proprio come te avevo optato per la fascia elastica. Comoda, pratica, pre-allacciata, la indossi e via!
    Abbiamo fatto belle passeggiate, siamo state in riva al mare e abbiamo fatto la spesa.
    Quando è nata Mila ero sicura che avrei portato in fascia anche lei. Invece no, a lei non piaceva.
    Fortunatamente abbiamo un passeggino doppio (twone di Jane – compattissimo, maneggevole, consigliatissimo).
    Ma a me mancava la fascia per tutti i piccoli spostamenti.
    Allora ho provato la fascia rigida (una baby monkey) e, nulla, Mila la adora! E anche io!
    Molto meglio di quella elastica. Credo che con la fascia lunga rigida la bimba si senta al sicuro senza essere “strizzata” e inoltre posso portare anche Emma, sostiene anche lei!
    Se ti piace il portare, prova la fascia rigida. Io ne sono innamorata!

  2. Rosalba - March 1, 2017

    Io per il mio primo bimbo non ho usato fascia, ma uno splendido marsupio ergonomico che stra-consiglio anche perchè porta i bimbi fino ai 20kg, quindi lui ci sta anche adesso che ha 2 anni e mezzo. Si chiama Boba 4g carrier.
    Ora che sono di nuovo in attesa mi chiedo se acquistare una fascia, inizialmente il marsupio non lo userei perchè nascerà a giugno e abitiamo in sicilia, troppo caldo per il marsupio, che è pratico ma troppo imbottito per le nostre temperature.
    Inoltre, pur essendo un marsupio che si può usare da zero mesi, per la mia esperienza penso che comicino a starci veramente comodi verso i 4 mesi.
    Mi chiedo, e se ti è possibile dammi un riscontro…la fascia secondo te in estate con alte temperature potrebbe infastidire la bimba, o è di cotone leggero? Vorrei tantissimo portarla fin da subito, perchè avendo sperimentato il marsupio so bene quanto sia comodo sia per la mamma che per il bimbo, inoltre con 2 figli diventa ancora più comodo! Però non vorrei fare una spesa inutile, se poi in fascia col caldo dovesse infastidirsi…a partire da settembre/ottobre potrei di nuovo usare il nostro adorato Boba.
    Ciao e grazie!

    • Ciao!
      Scusa se mi permetto di rispondere io.
      Abito al nord ed in estate con la fascia elastica della Boba le mie bimbe sudavano eccome!
      Per questo preferisco la fascia rigida. Il cotone è traspirante ed inoltre con la legatura che si fa anche con la fascia elastica (ma con gli incroci “esterni” e non “interni” la bimba è avvolta da un solo strato di tessuto e non da 3!). La legatura che dico è la FWCC.

    • Ciao mi permetto anche io. Usata in estate l’anno scorso. Basta solo vestire il bimbo con il body e basta. Sudano sì, certo, ma quelle rigide vanno meglio. Esiste una marca super, si chiama Soul fatta in India appunto dove il clima è sempre caldo e umido rispetto a qui. La vende carrymama.eu. Forse la trovi anche da altre parti, ma io l’ho presa da lei perché aveva cominciato lei la distribuzione in Italia (le aveva scoperte lei in pratica). Morbidissime. Super.
      Le elastiche vanno bene sono il primo periodo quando il bambino è molto piccolo e con un peso inferiore. Poi la forza di gravità incide e l’elastico perde quindi si abbassa e fai fatica. Ciao ciao

      • Carlotta - March 5, 2017

        Cinzia, fino a che peso consiglieresti la fascia elastica tipo la mia? Il fabbricante dice 15kg, ma immagino sia già troppo pesante.

    • Carlotta - March 5, 2017

      Ciao Rosalba! Meno male che sono venute in mio soccorso Cinzia e Mi, perché onestamente io conosco le regole base di postura (gambe a M, e ginocchia più alte del sederino), insomma quelle alle quali chi vuole portare dovrebbe sapere e attenersi, ma non molto di più su materiali, legature, incroci etc…). Tra l’altro, qui a Marbella le temperature sono le stesse vostre quindi le risposte valgono anche per me. E certamente darò un’occhiata al Boba, non lo conosco 🙂 Grazie e un abbraccio 🌸

  3. Due pensieri prima.
    1) Il BABYBJÖRN non e’ ergonomico.
    2) Nonostante quello che dicono le case produttrici, i marsupi dalla nascita non vanno bene… Spesso se hanno i riduttori, questi non sono ergonomici.
    I bambini devono tenere su il collo bene. Meglio aspettare, come scrivi tu. Dai 5-6 mesi e’ l’ideale.
    E poi.
    Attenta che se inizi a portare poi entri nel tunnel.
    Perche’ ci sono le marche e le mode. I modelli e i colori. La grammatura e la densità’. C’e’ un mondo da scoprire 🙂 E vuoi il lino d’estate, ma perche’ no il bamboo? O la lana che termoregola, o la seta per lo stesso motivo. Ma quale seta? E quale lana? Ma niente batte il 100% cotone. E poi ne vuoi una per taglia, per esigenze e legature diverse, e e e e e.
    Io ho portato L. fino ai 4 mesi. Poi l’elastica non bastava più, ma io sono ritornata al lavoro e non ho mai investito in una rigida. Solo strutturato.
    Ma a 2 anni mi e’ mancata l’intimità della fascia… et voila’, in un mese ne ho comprate tipo 45.
    E’ un mondo meraviglioso.
    Benvenuta.

    • Hai super ragione sugli zaini. Ormai sono diventata specialista infatti le ho scritto le stesse cose . Non quello che è più pubblicizzato fa bene. Anzi ….

    • Carlotta - March 5, 2017

      Ciao Amelie 🙂 Oh mamma mia, anche se mi sembra un bel mondo, spero di non entrare nel tunnel per la mia salute mentale e fisica! 😀 Ma onestamente non sono mai stata una per marche e mode, più per praticità, comfort e sicurezza, quello sempre: sicuramente se tra qualche mese porterò ancora Emily dovrò comprare una fascia (elastica, strutturata, boh? Chiederò a Cinzia!) che non ci uccida nel caldo africano di Marbella. Ma come scrivevo a Cinzia, anche se mi piace avere Emily vicina ed mi sembra uno stile di vita attivo e pratico, spero di poter tornare al passeggino per gli spostamenti di tutti i giorni e alla fascia per occasioni puntuali… vedremo! Un abbraccio 🌸

      PS. Non mi sembra di aver scritto che il Babybjörn sia ergonomico. Ma anche se non lo è, avendolo provato e confrontato a suo tempo con altri carrier rigidi delle mie amiche, non credo sia malvagio: a parte il fatto che con Oliver l’ho usato molto poco e dai 6 mesi (prima non lo consiglierei), e che non l’ho usato mai con Oliver girato davanti perché le gambe stavano visibilmente a penzoloni, la sua posizione era sempre a M, con le gambe aperte e le ginocchia più alte del sederino, e la schiena, seppur più rigida di una fascia, seguiva la curvatura naturale della colonna vertebrale. Insomma, mi sembrava una buona postura. L’hai provato?

  4. Ciao carlotta
    Mi intrometto essendo appassionata del portare. Ho partecipato a tanti incontri e la mia amica è della scuola del portare. È lei che mi ha insegnato le varie legature anche sulla schiena e sul fianco. Volevo spiegarti due cose visto che sei nuova come dici sull argomento. Non è presunzione ma il web ho visto e i vari Blog ci danno una mano e sono molto utili in fatto di consigli.
    Portare è bellissimo e fa bene sia alla mamma che al bambino. È la soluzione a tantissimi problemi che possono verificarsi nei primi mesi. Insonnia, scatti di crescita, dentini, coliche…etc .
    Bisogna però imparare bene . Innanzitutto scusa se mi permetto quella fascia credo sia in jersey quindi elastica. Allora va benissimo i primi mesi quando la bimba non ha un peso eccessivo. O va benissimo nei prematuri ad esempio. Poi andrebbe sostituita con una che chiamano rigida perché ha il tessuto fatto apposta per non mollare mai. Quelle in jersey dopo un po si ammorbidiscono troppo causa gravita del peso verso il basso e quindi per la tua schiena sono dolori.
    Le migliori marche sono hoppediz, didymos e soul. Hanno tutte la parte elastica sulle fibre oblique e quindi il tessuto non ‘perde” mai di elasticità. Ma rimane sempre invariato e perfetto.
    Mi permetto di dirti che nella foto emily non mi sembra messa benissimo oppure la foto inganna molto. La posizione deve essere a m ovvero il sederino più in basso delle ginocchia. Devi quindi aumentare un po la base e far arrivare il tessuto esattamente dietro il ginocchio. La posizione a m a qualsiasi età del bimbo deve essere sempre mantenuta altrimenti la legatura non è efficace e non fa bene.
    Lo zaino che hai di Oliver per questo.motivo non andrebbe bene. Non è ergonomico. È rigido sulla schiena quindi non segue la naturale posizione della colonna e ha la seduta stretta e questo è errato perché il peso viene scaricato sui genitali. Sbagliato soprattutto nei maschietti. Non c’è la posizione a m e le gambe stanno giù a penzoloni quasi dritte. Inoltre si gira fronte strada e non c’è cosa più sbagliata. Lo.so che in commercio esistono zaini simili ma fanno davvero male. Ti consiglio il sito carrymama.eu Lei è una consulente del portare , riconosciuta ( http://www.scuoladelportare.it) che vende fasce e zaini ergonomici. Da lei ho preso un kibi e da poco easy feel standard perché i papà fanno fatica a mettere la fascia e quindi lo Zaino risulta la cosa migliore. Cmq lei vende i marchi migliori. Ed e’ semrpe molto disponibile e gentile a rispondere . Ovviamente sempre meglio aspettare i 6/7mesi soprattutto per metterlo sulla schiena. ( zaino ) .
    Spero che continuerai e ti appassionerai perché è davvero bello ! Ciao buon proseguimento

    • Carlotta - March 5, 2017

      Ciao Cinzia! Wow, non mi aspettavo tanto coinvolgimento ad un post del genere (spesso scrivo solo per condividere i miei pensieri su prodotti vari), ma mi rendo conto leggendo i vari commenti che il portare è un argomento parecchio dibattuto e preferisco lasciare parlare chi di esperienza ne ha, come te.

      Questa fascia ha un 5% di jersey, è elastica ma non cede, nel senso che se la metto ad una certa altezza, Emily non scende mai durante le passeggiate… e le mie sono lunghe e folli!). Sì, credo che la foto inganni perché la posizione è sempre ad M, con le gambe belle aperte e le ginocchia più alte del sederino (sono nuova sull’argomento, ma faccio sempre i “compiti” prima di utilizzare qualsiasi prodotto ;-).

      Tra l’altro, anche il Babybjörn che ho usato (pochissimo) per Oliver l’ho usato a partire dai 6 mesi (perché ho sempre preferito il passeggino), sempre con Oliver girato verso di me e le ginocchia più alte del sedere (non è ergonomico e la schiena è certamente più rigida di una fascia, ma la seduta è larga quindi la posizione delle gambe mi sembrava corretta). Ora non ce l’ho più, ne ho un altro di una piccola azienda tedesca creata da due papà portatori che hanno investito anni a creare un carrier che seguisse tutte le regole di postura e fosse comodo e pratico: lo recensirò presto.

      Ti ringrazio moltissimo per i consigli utilissimi (e le marche che menzioni) e guarderò senza dubbio la pagina web che mi hai linkato, ma se devo essere sincera la mia speranza è che quando lo riceverò a Oliver piaccia lo skateboard con seggiolino che si attacca al passeggino per poter iniziare a rimettere Emily nel passeggino e lasciare la fascia per occasioni puntuali. È un’ottima soluzione, e mi piace usarla ora che è una necessità assoluta, ma, l’ho scritto e non lo rinnego, sono forse egoista, ho bisogno dei miei spazi e la fascia, pratica o meno, comoda o meno, li invade abbastanza 😉

      Se avrò domande, ora saprò certamente a chi chiedere. Grazie ancora 🙂

  5. Natalia González - March 1, 2017

    Hola! Te escribo desde Argentina!
    Me encanta leer tu blog!
    Te cuento que tengo un hijo de tres años y medio y lo cargué todos estos años en un trozo de tela similar al que contas. Aquí se llama «wawita» y otro es un fular elástico que podes anudarlo de diferentes formas.
    A mí me hizo muy bien cargar a mi bebé (y a él también) y aún hoy a veces me pide que lo cargue de ese modo.
    Puedo decir que soy mamá canguro y es una experiencia hermosa!
    Aprovecho la oportunidad para consultarte por el estilo de alimentación que tenes. Quisiera más información al respecto…
    Te mando un abrazo!

  6. Che look la mia nipotina grande!
    Grande donna, grande mamma, mente sopraffina, mai scontata nella scrittura.
    Brava Carlotta!
    Un bacio
    ❤️❤️❤️

  7. Ciao carlotta. Guarda dubito fortemente che tu riesca a portare un bimbo di quel peso con quella fascia. Non sostiene secondo me un peso così eccessivo. Mi verrebbe da dire 8/9 kg massimo 10 ma non 15. Secondo me.

    • Ho dimenticato di aggiungere che cmq prima di raggiungere quei kg sarai già passata allo zaino che dici. Molto più pratico soprattutto per i papà. E lo è soprattutto portato sulla schiena , ma per quello devi aspettare i 6/7 mesi circa . Ciao ciao

      • Carlotta - March 7, 2017

        Ciao Cinzia! Dopo i tuoi interventi, ho aggiornato l’articolo perché mi sono resa conto che in effetti, è bene che chiunque voglia portare conosca alcune regoline base a cui magari non tutti fanno caso prima di iniziare. Ti ho citata 🙂


In a hurry?

Subscribe to my newsletter and get all the latest posts directly to your inbox. Only one email per month. No spam (pinky promise!) 🙂


You might also like…

I’ve handpicked these articles for you so you can keep reading.


Popular articles…

These articles proved quite popular. Perhaps you’ll like them too.


Latest articles…

Hot off the presses for your reading enjoyment.

Imprint  ·  Privacy Policy