La Tela di Carlotta
Episode 37

Genitori, a tavola godetevi lo spettacolo! / con Pediatra Carla

In questo episodio di Educare con Calma, ho invitato la Pediatra Carla a parlare di bambini a tavola e autosvezzamento, di zucchero nella dieta delle famiglie, del perché continuare a proporre cibi nuovi ai bambini anche quando li rifiutano, di come fare quando i bambini buttano il cibo per terra e anche di medici che usano i social per lavoro (come fa Carla). Ah, e abbiamo anche smentito la frase che si ascolta di più sui gruppi Facebook di autosvezzamento: "Se usi il cucchiaino non è autosvezzamento!".

Nell'episodio menziono:

Sul mio sito puoi anche leggere la nostra esperienza con l'autosvezzamento e gli articoli che ho scritto al riguardo. 

--

Argomenti per minuto 

Per facilitare l'ascolto e l'uso di questo episodio, ecco gli argomenti che abbiamo trattato e il minuto indicativo a cui ne parliamo:

2:40 Medici e social: bisogna saperli usare bene

7:45 Perché "mio figlio non mangia abbastanza" non dovrebbe essere una preoccupazione

13:11 Quando i bambini rifiutano i cibi nuovi

23:24 Zucchero e genetica

30:08 Quando i bambini buttano il cibo per terra

37:55 Il cucchiaino non è il nemico dell'autosvezzamento!

46:23 Il nuovo libro di Pediatra Carla

--

Come appoggiare il podcast:

Io non faccio pubblicità e non accetto sponsor, perché le pubblicità mi danno fastidio e non voglio sottoporvi a più pubblicità di quelle che già vi sommergono nella vita quotidiana. Se vi piace il mio podcast e volete aiutarmi a mantenerlo vivo, potete acquistare uno dei miei corsi:

  • Educare a lungo termine: un corso online su come educare i nostri figli (e prima noi stessi) in maniera più consapevole. Tanti genitori mi dicono che gli ha cambiato la vita.
  • Co-schooling – educare a casa: un corso online su come affiancare il percorso scolastico per dare l’opportunità ai bambini di non perdere il loro naturale amore per il sapere.


Tell me what you think

Did you like it? Do you agree or disagree? I'd love to hear from you.

The blog

I write mainly about Montessori, parenthood, and multilingualism. Here are some recent posts.

Montessori
One day a few years ago my husband came home and said, "Why don't we put a mattress on the floor in the baby room? It'd be much more natural". "Never" was my reply. That's how our Montessori journey started. Since then we've been living, breathing and applying the philosophy at home day in and day out, starting from ourselves. Because educating children starts from the parents.
Two ways to solve sibling conflicts (only one works in the long term)
Don't force children to do something they don't want to do
Let's stop saying "be good" to a crying baby
The pilot story (or why not to punish children's mistakes)
Wait for their answers
Montessori VS "the real world"
Consent: workshop for kids
Montessori express: change the sentences into positive
Montessori express: everything is NOT fine
My baby cries desperately in the car (15 months)
Living sustainably
Living sustainably for me doesn’t only mean to have a more eco-friendly lifestyle. It means to make decisions that are sustainable for our planet, the people on it, but also for our life, our lifestyle, and our happiness. It means to take any daily chance to evolve and be happier, healthier, kinder, more responsible and more caring human beings—the only sustainable way for a meaningful future.
Face yoga is an act of self love
Why you should wear the same outfit twice on Instagram
The power of creating habits (and why you should do it, even if you then break them!)
Responsible eating is the diet of the future (Would you like to teach it to your kids?)
The power of NOT complaining: can you do it for a whole month?
Clean up your planet, please!
Infographic: 8 steps to switch to cloth nappies (a guide for reluctant parents)
A personal note on happiness
A personal note on social media
A change of life always widens your horizons
New to La Tela?
I’ve prepared collections on various topics that I’ve written over the years. Perhaps you’ll find one that interests you.
Thanks for listening!