The woman behind the words

My name is Carlotta, I’m 33 years old, I’m Italian, married to a Finnish guy, and together we raise Oliver (4) and Emily (2) Montessori and multilingual. We’re selling everything to travel the world.

More about me →

Did you like it? Agree? Disagree? Let me know.

If you prefer, you can also tweet to me or write me privately.

  1. 7 anni fa ero nella tua stessa situazione..solo che io sognavo un figlio maschio ed è arrivata la Marti!Ovviamente io mi sono fatta prendere dallo shopping in rosa e lei è stata da subito la mia gioia, al di là del sesso!

  2. E’bellissimo ciò che hai scritto!! Sarai una mamma forte e profonda!! Sarai una mamma perfetta nelle sue imperfezioni!!Come tutte noi mamme, piene di ansie, paure, dubbi, ma anche con tanta energia e amore da donare!! Grazie per aver condiviso i tuoi pensieri più intimi con tutti noi!! ps:Anch’io speravo che fosse una femmina ma,mi dicevo,in gran segreto, tra me e me: "Se sarà un maschietto..beh..dicono che i maschi sono più attaccati alle mamme!" 🙂 <3

    • Grazie Martina (anche se in ritardo) per il tuo commento. Effettivamente è quello che mi dicono tutti, che i maschietti sono più attaccati alle mamme! Tra qualche anno, potrò forse confermarlo (e non vedo l’ora!) 🙂

      • Che musica gli stai facendo ascoltare? Antonella ed io alla nostra "Meraviglia" abbiamo fatto ascoltare sa Mozart e Bach ma anche Adele, Sia, Rumer, Jeff Buckley, Pat Metheny etc…

      • Io sono più per cantautori e musicals vecchi e nuovi (ora sono su West Side Story) e poco per musica classica 🙂 E poi, da ballerina quale sono, ovviamente salsa e bachata ogni volta che vado a ballare la sera!

  3. Ciao…
    Mi piace molto leggere le tue pagine sono veramente piacevoli…
    L’ultima che hai scritto sull’arrivo del tuo bimbo è di una tenerezza infinita..
    Sei una delle poche persone che conosco che abbiamo avuto il coraggio di ammettere un pensiero come quello di una piccola delusione nel conoscere il sesso del proprio bimbo..di parlare delle proprie fragilità in un periodo particolare come la gravidanza senza avere paura…
    Non so se ti possa aiutare però sappi che capita spesso…è successo anche a me..anche io volevo una bimba.. Non ho voluto saperlo prima per avere la sorpresa finale e poi è stato fiocco azzurro!!!
    Viviti attimo per attimo tutto quello ti succede ora e dopo perché maschio o femmina sarà un’esperienza meravigliosa..e cmq sia sappi che sarai una mamma spettacolo perché sarai la sua mamma, la mamma della piccola scimmietta che ora è ancora nel tuo pancino!!
    In bocca al lupo per l’avventura che vi aspetta!!
    Un abbraccio
    Miriam

  4. Ciao!!! Stai tranquilla che il tuo amore per lui sarà grande…così grande che non puoi immaginarlo prima di vederlo!! Io non pensavo…sono emozioni bellissime!!! E poi i maschietti sono così attaccati alle mamme…le femminucce invece stravedono per il papà..non sai che sorrisoni fa Emma a Bruno quando torna dal lavoro!!! Comunque goditi la gravidanza…volerà!!!

  5. Pierino Porcospino - June 7, 2019

    Ho appena saputo che è maschio e sono delusissimo. Arrabbiato e depresso. (so che passerà, l’importante è averlo, mi innamorerò, ecc. ecc.), ma devo condividere. Mi interrogo. Probabilmente sono così innamorato di mia moglie che l’idea di avere un rivale maschio mi fa impazzire, mi sentirò escluso e solo. Forse perché ho avuto un padre pessimo, e ho paura di non avere un modello positivo da offrire, mentre mia moglie è perfetta e una figlia avrebbe avuto molto da ricevere. Forse perché speravo in cuor mio di essere il principe di casa. Fatto sta che invece di gioire per la gravidanza come ieri, sto la notte a cercare esperienze come la mia. Insomma, da che mi sembrava un sogno, adesso sento come che si sia infranto. Mi passerà lo so, ma intanto vedo e sento nero. Un saluto

    • Carlotta - July 8, 2019

      Ciao e grazie per la tua pazienza (arrivo tardi) e per aver condiviso la tua esperienza con tanta sincerità.

      Ti capisco perfettamente, rileggendo le tue parole ho riprovato i miei sentimenti di allora. Posso solo dirti una cosa: lo amerai alla follia fin dal primo momento e quando lo vedrai e stringerai per la prima volta non penserai mai più (MAI!) che avresti preferito che fosse femmina. Te lo dico per esperienza, io che poi la femmina l’ho avuta un anno dopo e che entrambi, insieme e solo insieme, sono tutto ciò che posso desiderare. Anzi, oggi so che lui l’aspettava per proteggerla e che lei è arrivata per aiutare lui, non sarebbe mai stato uguale se fosse arrivata prima una femmina.

      E ci tengo a dirti un’altra cosa: tu sei un modello positivo, se vuoi. Il fatto che ti sia messo in dubbio e abbia dedicato tempo a scrivere questo commento, dimostra che se non ti senti un modello positivo, sei sicuramente pronto a cambiare e diventarlo. Se ti interessa, ho scritto un corso online per genitori che vogliono mettersi in dubbio e migliorarsi: te lo lascio qui, perché credo possa darti un po’ di luce: https://corsi.lateladicarlotta.com/diventa-un-genitore-montessori

      Un abbraccio, dal più profondo del cuore.

    • Condividilo. Piangi. Cerca esperienze come le tue. Arrabbiati. Ma soprattutto proteggiti. Non permettere a nessuno di giudicare questa tua delusione con i soliti luoghi comuni. Perché sai anche tu che passerà e te ne innamorerai e bla bla. Ma adesso devi superare la delusione senza cadere nel senso di colpa e non è facile. Un anno fa, dopo mesi in cui credevo essere incinta di una meravigliosa bimba di nome Bianca, ho scoperto all’ecografia morfologica che in realtà era un maschio e il mio mondo è crollato. Ho pianto per tre giorni a partire dallo studio della ginecologa. Io, figlia cresciuta in una casa di sole donne, non volevo un maschio. Non sapevo come gestirlo. Mi sentivo come se Bianca fosse morta, come se me l’avessero rubata. Ci ho messo una settimana a elaborare quello che per me era un vero lutto e a riprendermi dalla sofferenza che provavo a non amare più il bimbo che avevo in pancia e non volerlo più. Poi ho reagito e ci sono riuscita violentandomi e preparando la sua cameretta con mesi di anticipo, pensandola per un maschietto e comprando dei vestitini. Rendendolo concreto. Ma in tutti questi mesi non ho mai permesso a nessuno di sminuire il dolore che ho provato. Poi passa, lo sai anche tu. Ora amo mio figlio come mai avrei pensato di poter fare, ringrazio che sia maschio perché è diecimila volte più facile da gestire e mi sciolgo vedendo il rapporto meraviglioso che ha sia con me che con suo padre. Noi non siamo i nostri genitori e il nostro futuro (e quello dei nostri figli) per fortuna possiamo e dobbiamo scriverlo senza farci condizionare dal passato. Perdona se sono stata prolissa ma è un argomento che mi tocca da vicino. Spero che le mie parole ti possano servire, un abbraccio e in bocca al lupo!

  6. Ciao mamma del maschietto…non so il tuo nome.
    Io capisco perfettamente e ce ne sono tante di future mamme come noi, è normalissimo.
    Che dire, ho due femminucce e sono incinta per la terza volta. Molto probabilmente, dall ecografia, sarà un altra bimba.
    La delusione c è stata anche se mi è scesa una lacrima di gioia e commozione ad aver visto sul monitor quella creaturina così piccola, ma già così completa, muoversi!
    Avrei voluto avere “la coppia”, come si dice comunemente. Avrei voluto il maschietto dopo la femminuccia. Adesso avrei voluto sempre il maschietto dopo due femminucce…
    Niente. È così. I figli che miracolosamente arrivano si accolgono e si amano al di là di ogni cosa.
    Finisco, però, dicendo che sicuramente guai a chi mi tocca le mie tre stelle, ma sinceramente, quando vedo per strada i maschietti coetanei delle mie due figlie, ho sempre in mente quel sogno…quello di avere un maschietto.

    • Cara Donatella, grazie per il tuo messaggio. Mi chiamo Carlotta, piacere! 👋🏻 Eh, ti capisco ti capisco ti capisco. Quando sono rimasta incinta per la seconda volta, dicevo che davvero non mi importava il sesso, anzi, parte di me voleva un altro maschietto per dare un fratellino a Oliver… ma appena ho saputo che era una bimba, ho capito che era quello che avevo sempre desiderato: avere una femminuccia nella mia vita…

      Insomma, certo, sembra superficiale, perché in fondo basta che siano sani, ma ciò che il cuore vuole noi mamme lo sappiamo bene e non possiamo ignorarlo.

      E quindi ti capisco e anche se so che amerai alla follia anche questa terza bambina, mi dispiace (te lo dico con il cuore) che non hai potuto provare l’esperienza tanto desiderata di un maschietto. Ma poi chissà, la vita è talmente imprevedibile…

      Un abbraccio,
      Carlotta

      • Ciao Carlotta…solo dopo, con calma, ho visto x bene il tuo blog e ho capito qual è il tuo nome. Sorry!
        Guarda…non so se potrai capire noi mamme di soli maschietti/sole femminucce…. hai avuto, per quel che posso dire io, la fortuna di avere la coppia! Hai entrambe le esperienze!
        Certo, sono d’accordissimo! La vita è sì imprevedibile….questa terza gravidanza ne è la prova! Fino all ultimo mio marito non ne voleva sapere….siamo soli nella città in cui viviamo e abbiamo molte difficoltà che non sto qui a snocciolare…. Comunque, volevo dire che a dispetto di tutto quanto e per non pentirmene un domani, ho fatto di tutto per realizzare questo desiderio, la terza gravidanza! Ma sarà sicuramente l ultima. Le mie gravidanze, compresa questa, le ho vissute molto male, nausee da morire, scialorrea, insufficienza venosa…e altro…mi fermo qui. Diciamo non bene.
        È l ultima occasione per essere mamma di un bimbo.
        Ad ogni modo io e tutte le altre mamme di soli bimbi o sole bimbe dobbiamo tenere a mente che abbiamo avuto la fortuna di poter avere dei figli, maschi o femmine che siano.
        Mi ha fatto moltissimo piacere che tu abbia risposto subito al mio messaggio, ti ringrazio. Ho apprezzato davvero.
        Il tuo blog è molto bello e la tua vita è sicuramente tutto fuorché noiosa! Siete incredibili!
        Un abbraccio
        Donatella

      • Donatella, mi fai arrossire! Ti ringrazio moltissimo per le tue parole e hai detto una bellissima verità, “dobbiamo tenere a mente che abbiamo avuto la fortuna di poter avere dei figli, maschi o femmine che siano”, dice molto della persona che sei.

        Ti abbraccio e spero che questa gravidanza ti dia un po’ di tregua!

        PS. Se ti fa piacere seguirmi sul blog, puoi iscriverti alla mia newsletter, ti mando una mail ogni tanto con aggiornamenti, articoli nuovi, aneddoti di vita vera, insomma, è un modo più personale di restare in contatto: https://www.lateladicarlotta.com/iscriviti/ 💕


In a hurry?

Subscribe to my newsletter and get all the latest posts directly to your inbox. Only one email per month. No spam (pinky promise!) 🙂


You might also like…

I’ve handpicked these articles for you so you can keep reading.


Popular articles…

These articles proved quite popular. Perhaps you’ll like them too.


Latest articles…

Hot off the presses for your reading enjoyment.

Imprint  ·  Privacy Policy