Cama Montessori IKEA (versión niño grande)

17 comentarios
Ayúdame a correr la voz
ItalianoEnglishEspañol

Cuando Oliver tenía 10 meses, junto con otros cambios en nuestro ambiente preparado (como nuestro querido rincón de lectura), hemos decidido que era hora de regalar a Oliver una cama de niño grande.

Hasta entonces, Oliver había dormido en una cama más pequeña (70×160 cm)—su primera cama Montessori que habíamos comprado en IKEA y cortado las patas—y habría podido seguir durmiendo allí durante mucho más tiempo, pero yo quería comprarle un colchón mejor así que decidimos actualizar la cama.

Estábamos indeciso entre la cama FJELLSE y la TARVA de IKEA, pero al final hemos elegido esta última (TARVA, 90×200 cm) porque esos grande huecos en la cabecera del FJELLSE nos parecían incómodos (por no decir peligroso, que me parece una exageración).

Como con la cama anterior hemos cortado las patas para que se quedara en el suelo, dejando 2 cm para que poder poner el alfombra debajo.

bed leg

También, después de mucho leer y buscar, hemos decidido comprar este colchón: MORGEDAL 90×220 cm.

Demasiado alta?

Otra vez (me pasó también con la primera cama), estaba preocupada de que fuese demasiado alta, como era 10 cm más alta que la anterior. Me parecía mucho.

Por eso, también consideramos la opción de comprar la cama reversible KURA (que tiene una amiga nuestra) y usar aocn la parte de la cama arriba y poner el colchón en el suelo (en el espacio pensado como area juego). Nuestra amiga y su hija están muy contentas con ella.

Habría sido una solución bonita y Oliver dentro de uno años habría podido dormir arriba (como siempre he querido yo de pequeña y nunca pude) … y quizás, a lo mejor con su hermanito/a abajo 🙂

Pero al final decidimos mantener la habitación a altura suelo para que fuese más accesible para Oliver y, como es muy pequeña, para que se viera menos “desordenada”.

Ah, y otra ves más, todas las dudas y las preocupaciones sobre la altura no tenían sentido: con un poco de práctica, Oliver ha aprendido enseguida a bajarse de la cama marcha atrás. Y aquí le podéis ver en versión modelo para enseñaros sus nuevas habilidades…

oliver montessori bed ikea height


Ayúdame a correr la voz

La mujer detrás de las palabras

Me llamo Carlotta, tengo 33 años, soy italiana, estoy casada con un finlandés, y juntos criamos a Oliver (4) y Emily (2) Montessori e multilingües. Estamos vendiendo todo para viajar por el mundo.

Más sobre mí →

Te ha gustado? Estás de acuerdo? No? Dímelo en un comentario :-)

Si prefieres, puedes también enviarme un tweet o escribirme en privado.

  1. flavio ricci - abril 26, 2016

    se si considera che anche nel libro di grazia honegger si suggerisce un gradino alto 15 cm al massimo, direi che siete sulla buona strada.

    • Carlotta - abril 26, 2016

      Ciao Flavio, grazie per la informazione. Noi siamo andati a istinto e i primi giorni per capire come si comportava Oliver abbiamo messo il materasso del letto precedente per terra, ma non è servito. Grazie per il tuo commento e a presto 🌸

  2. Ciao. E’ sempre molto interessante leggerti. Noi abbiamo preso proprio il Kura che dobbiamo ancora montare ma lo faremo a breve perché nella culla sospesa ci starà ancora per poco. L idea era appunto quella di mettere il materasso basso . Vedremo

    • Carlotta - abril 27, 2016

      Ciao Cinzia, grazie per il tuo commento! Credo che con il Kura ti troverai benissimo e per renderlo Montessori non ti serve nemmeno la sega 😉 La mia amica si trova benissimo e devo dire che anche a me piace molto, anche pensando nell’opzione futura di dormire in alto e avere i giochi sotto. Fammi sapere come ti trovi quando lo iniziate ad usare 🌸

  3. Ad Agosto io e il mio compagno diventeremo Mamma e Papà per la prima volta. Un pò per caso spulciando in internet qualche mese fa ho scoperto il tuo blog;ne sono rimasta affascinata ed incuriosita ed ora vengo settimanalmente a spulciare, sia qui che sulla tua pagina Fb.
    Conoscevo già la Montessori, ma grazie al tuo blog ho deciso di approfondire e mi sono ritrovata catapultata in un mondo fantastico, quindi grazie 🙂
    Nell’attesa di cucciola ci diamo alla lettura.
    Oggi iniziamo a dipingere quella che sarà la sua cameretta e poi inizieremo ad arredarla(che emozione!)probabilmente scopiazzando un pò quella del vostro bellissimo Oliver 😉 quindi anche qui grazie per le descrizioni dettagliate ed in continuo aggiornamento! Speriamo di riuscire a crearle un ambiente ideale e confortevole. Per il letto,per non metterlo a contatto con il pavimento, stavamo pensando di far fare da un falegname una sorta di cassone da mettere in terra,credi possa andare? E poi volevo anche chiederti se quindi secondo te per iniziare sarebbe meglio avere un materasso piccolo (di che dimensioni più o meno?!)
    Grazie anticipatamente 🙂

    • Carlotta - abril 27, 2016

      Ciao Serena, grazie, non sai che piacere mi faccia che la nostra esperienza ti sia d’aiuto. E congratulazioni per la vostra piccola in arrivo… che emozione immensa! Goditi questi mesi intermedi di gravidanza perché per me sono i migliori!

      Per il letto, se non vuoi fare come noi con il letto IKEA (in cui il materasso sta sulle doghe), l’idea del cassone mi sembra perfetta! Magari puoi ispirarti a queste di Woodly, che sono carinissimi.

      Per quanto riguarda la dimensione, con Oliver abbiamo iniziato con il letto più piccolo, ma con la scimmietta n.2 (quando sarà) andremo direttamente sul letto dimensione normale 90×200 cm, perché ci siamo resi conto che sarebbe andato bene già dall’inizio.

      Tra l’altro, sto mettendo insieme un post con camerette Montessori di altre famiglie, così potrai trovare più ispirazione. Uscirà tra un paio di settimane 🙂 Se non vuoi perderti i post, oltre alla pagina Facebook (tra l’altro, grazie per il “Mi Piace”), puoi iscriverti alla mia newsletter e ricevere in posta gli articoli nuovi una volta a settimana.

      Un abbraccio a tutti e tre 🌸

  4. flavio ricci - abril 28, 2016

    Io consiglio a Carlotta e alle altre persone che leggono qui, questo libro (avreste potuto vedere come fare un “box” per bambini senza sbarre e sicuro. Avreste visto come rendere accessibili le scale).
    Della stessa autrice c’è anche un libro per i giochi durante la prima infanzia. La Honegger è stata una delle ultime allieve della Montessori.
    Poi a voi la scelta.

    • Carlotta - abril 28, 2016

      Grazie per il consiglio, Flavio, lo leggerò senz’altro! Ci “vediamo” nel prossimo post 🌸

  5. Hi Carlotta,

    I just found your blog and was drawn to it when you mentioned your son’s name is Oliver! My son is also an Oliver and he just turned 10 months old this month. We’re a couple months behind.

    We live in Seattle, but had the opportunity to go to Italy last year and I fell in love. Fun to see another Oliver on the other side of the world, growing and experiencing life.

    I love your blog, reminds me things I can look forward to with my son, inspirations for our Montessori home and little glimpse of Italy.

    From one mother to another, you’re doing a wonderful job! I look forward to your postings. 🙂

    Carol

    • Carlotta - mayo 17, 2016

      Hi Carol,

      Thanks so much for your message, it means a lot to me! I’m working hard on La Tela and loving every single second of it, so it makes me really happy to hear you like it!

      If you want, you can sign up for my newsletter and receive my posts straight to your inbox once a week (Tuesday at 9am). You can also find me on Facebook and Twitter (if you use them). Please, please, please, help me spread the word!

      Hugs to you and to the little Oliver on the other side of the world 🌸

      PS. I’ll tell you a secret, but promise not to tell anybody 😉 After 11 years of Grey’s Anatomy (yep, still watching it!), I feel like I know Seattle by heart! Will have to come visit eventually…

  6. valentina - octubre 13, 2016

    ciao carlotta, hai una mail a cui posso scriverti? ho delle perplessità sul lettino montessori che probabilmente tu puoi aiutarmi a capire. sempre se ti va e hai tempo, non voglio disturbare.

    grazie comunque

  7. Ciao Carlotta, sono capitata per caso sul tuo blog perchè cercavo idee per arredare la cameretta di Giorgia (15 mesi). Erano ormai un paio di mesi che si svegliava nel cuore della notte nel suo lettino nella nostra stanza perchè a forza di rigirarsi perdeva totalmente il sonno. Così dopo aver visto il tuo blog ci siamo decisi e abbiamo seguito il tuo esempio. Da domenica notte dorme nel suo letto. Aldilà che è entusiasta della sua cameretta, poi si addormenta facilmente nel lettino come me accanto (abitudine presa anche quando dormiva in stanza con noi). La prima notte non è mai scivolata, ma stanotte verso le 4 l’ho sentita lamentarsi e l’ho trovata in dormiveglia seduta a terra (tutto intorno avevo messo dei mega cuscini). Nel dirle di salire sul letto lei si è sdraiata sui cuscini e si è riaddormentata subito….alla fine l’ho spostata io nel letto. Ora…io ho anche una spondina a disposizione da metterle…ma sono poco convinta perchè ho notato che comunque stanotte non si è nè spaventata ne si è fatta male. Ho però due conoscenti che lavorano come maestre che “assolutamente metti la sponda perchè è poco sicuro”. Insomma…pavimento imbottito, letto imbottito…più sicuro di così! tu che dici? ho paura che mettendo la sponda lei si abitui a quella e le si appoggi addosso come fa di solito e al momento di toglierla siamo punto e a capo..

    • Ciao Sara, grazie per il tuo commento e scusa per il ritardo!

      Guarda, io non ho mai messo la sponda e mi sono trovata benissimo: ho come te optato per la versione nomade e ho dato fiducia alla capacità di Oliver di sviluppare la sua consapevolezza spaziale… puoi leggerne di più su questo post. Anche io trovavo Oliver seduto sul tappeto, addormentato sui cuscini, ma è stato solo per pochi giorni e poi non è più successo. Ora che ha 19 mesi non cade mai mai mai dal letto!

      Ma in queste cose io ti consiglio di seguire sempre il tuo istinto e non ascoltare la gente (me inclusa 😉

      Un abbraccio

      • Grazie mille della risposta
        Alla fine niente sponsa ma solo dei cuscinoni in terra e un cuscino salsicciotto sul bordo. Non l’ho più trovata in terra (ma in mille posizioni diverse durante la notte). Sono davvero felice della scelta che ho fatto e di aver seguito il tuo consiglio. Giorgia è davvero entusiasta della sua cameretta (non ancora del tutto completata causa mancanza di tempo)…e devo dire che anche il mio sonno è molto più rilassante e tranquillo.

  8. Ciao!! Ma quei fantastici adesivi da parete dove li posso trovare?!? Anche noi prenderemo il letto che hai fatto tu, ma credo già bella versione più grande!

    • Ciao Monica e grazie per il tuo commento! Se stai facendo la cameretta credo ti possa interessare il mio nuovo corso “Starter Kit Montessori”, dove troverai tutti i prodotti, i giochi per età che abbiamo usato noi e anche tante alternative valide. E poi ovviamente tutto il resto, dai quadri alle giostrine alle mensole alla nostra esperienza…

      Dacci un’occhiata perché sono sicura che ti piacerà! Lo trovi qui: https://corsi.lateladicarlotta.com

      Anche noi tornassimo indietro sceglieremmo direttamente la versione più grande! 🙂


Vas de prisa?

Regístrate a mi newsletter para recibir los últimos artículos directamente en tu correo electrónico. Sólo un mail al mes. No spam (lo prometo!) 🙂


Podría gustarte también…

He personalmente seleccionado estos artículos para ti para que puedas seguir leyendo…


Post populares…

Estos artículos han tenido mucho éxito! Quizás te gusten a ti también.


Últimos artículos…

Directamente de las imprentas para que puedas leerlos todo seguidos.

Imprint  ·  Privacy Policy