La Tela di Carlotta

Educare con calma

En mi podcast, “Educare con calma”, hablo de varios temas, desde Montessori hasta la sostenibilidad. ¡Solo en italiano!

Capítulo 16

Pene e vulva: normalizziamo le parole

Con questo episodio inizio una serie di conversazioni a tema sessuale, perché credo che in Italia se ne debba parlare di più, soprattutto tra famiglie con bambini. L'educazione sessuale è un aspetto importante dell'educazione dei bambini e deve iniziare da piccoli. Un ottimo primo passo è proprio quello di normalizzare parole "imbarazzanti" come pene e vulva e sostituirle alle più comuni pisellino e patatina.

Nell'episodio dico che non avevo trovato la storia originale in spagnolo della "galleta", ma ho poi avuto un lampo di genio e mi sono ricordata dove l'avevo letta: era questo post di Mamá Gurú.

Il post sull'attività con gli organi del corpo di cui parlo alla fine è il Laboratorio sugli organi del corpo umano (con modelli in "scala reale" da stampare): il post è solo per membri La Tela, ma unirti alla community è semplice e gratis 🙌🏻 

Mi trovate anche su Instagram e Facebook come @lateladicarlottablog

Come appoggiare il podcast:

Io non faccio pubblicità e non accetto sponsor, perché le pubblicità mi danno fastidio e non voglio sottoporvi a più pubblicità di quelle che già vi sommergono nella vita quotidiana. Se vi piace il mio podcast e volete aiutarmi a mantenerlo vivo, potete condividerlo con più amici possibile e acquistare uno dei miei corsi:

  • Educare a lungo termine: un corso online su come educare i nostri figli (e prima noi stessi) in maniera più consapevole. Tanti genitori mi dicono che gli ha cambiato la vita.
  • Co-schooling – educare a casa: un corso online su come affiancare il percorso scolastico per dare l’opportunità ai bambini di non perdere il loro naturale amore per il sapere.

Fonti delle citazioni:

«Un manuale di corruzione dei minori» sono parole di Paola Binetti, deputata di Scelta Civica nel novembre 2013 in merito a un report dell’Oms del 2010; 

«Contraria alla fede e alla retta ragione» sono parole di Papa Benedetto XVI, 11 gennaio 2011.

¡Gracias por tu tiempo!