La Tela di Carlotta
it en es

Home Tour 2018 - il nostro nuovo appartamento ispirato Montessori

apr 2, 2018

Ci siamo trasferiti in questo appartamento lo scorso agosto ed è da allora che voglio darti un tour della casa e mostrarti i nostri nuovi ambienti, perché questo è probabilmente l’appartamento più funzionale (e minimalista) che abbiamo creato, e finora è sicuramente il mio preferito. Ora che l’ultima stanza è quasi pronta—o meglio, sta iniziando a somigliare all’immagine che avevo nella mia mente—penso che sia finalmente arrivato il momento di mostrartelo.

La maggior parte dei nostri mobili è IKEA: adoro l’IKEA, puoi creare lo stile che hai in mente, che sia moderno e minimalista, o più classico o addirittura stile vintage, spendendo quanto vuoi e andando in un solo negozio.

Quindi il post di oggi è fatto di foto con didascalie. E sì, il nostro appartamento e così ordinato e organizzato l’88% delle volte, ma un giorno ti mostrerò il restante 12% ;-)

Il soggiorno

Questa è la mia parte preferita della casa (anche quella dove passiamo più tempo) e ne sono molto orgogliosa perché è funzionale, divertente, minimalista e (secondo me) bellissima.

L’ispirazione per l’area giochi proviene dai Moomin Café che abbiamo visitato ad Helsinki. L’area giochi è delineata da un tappeto morbido (che è un pezzo di moquette tagliato su misura a Leroy Merlin).

La spalliera è di Decathlon, abbiamo solo dipinto le barre di supporto bianche per dargli un aspetto più minimalista e coperto il logo (non sono un fan dei loghi visibili, a meno che non abbiano uno scopo): è stato un acquisto geniale, Oliver la usa tantissimo ed è diventato una vera e propria scimmietta!

Quello splendido mobile a mensole dall’aspetto scandinavo è IKEA PS 2017: adoro la sua semplicità ed è perfetto per disporre i giochi in stile Montessori.

E questo è il resto del soggiorno, che abbiamo deciso di mantenere il più pulito e minimalista possibile.

Il divano ne ha viste di tutti i colori, ma abbiamo deciso di non cambiare le fodere fino a quando i bambini non saranno un po’ più grandi. Il bellissimo ritratto di noi è della bravissima Rocio Vigne, regalo di una cara amica quando è nato Oliver.

Abbiamo deciso di mantenerlo semplice e ordinato, con le pareti pulite e i colori chiari che promuovono calma e armonia. A tavola, i bambini usano due seggioloni Stokke (Emily ha smesso di usare il seggiolone Babybjörn che io adoravo alcuni mesi fa).

La stanza relax

Sono orgogliosa di questa stanza perché, grazie al suo arredamento minimalista, è tante stanze in una: è la stanza degli armadi dei bambini, che funge anche da sala dei libri, da fasciatoio di Emily e stanza degli ospiti.

Oliver ha i suoi vestiti nell’armadio a muro, i suoi ganci alla parete per appendere il pigiama e la sua cesta della roba sporca, mentre per Emily ho modificato il vecchio mobile Kallax che hai visto tante volte nella stanza Montessori di Oliver e l’ho convertito in un armadio usando gli accessori Kallax.

Ho usato tre mensole per libri IKEA Flisat alla parete all’altezza di Oliver ed Emily, il tappeto è un IKEA Stillebäk e sto usando una cassettiera IKEA come fasciatoio per Emily (lo trovo molto comodo, invece di avere un mobile in più). Non sono ancora riuscita ad appendere il disegno di Oliver alla parete, ma sarà da qualche parte alla sua altezza.

E la nostra ultima aggiunta è la splendida tenda da gioco di Matuu di cui mi sono innamorata (te ne parlerò tra un paio di settimane) ed è perfetta per chiuderla e metterla in un angolo quando ho bisogno di usare il nostro letto gonfiabile per gli ospiti.

La camera da letto

Ok, a dire il vero QUESTA è la stanza di cui sono più orgogliosa e per pura coincidenza. Questo trilocale era un ufficio prima, dove avevano abbattuto un muro tra due camere da letto per trasformarle in una sala conferenze. Quando ci siamo trasferiti, il proprietario ci ha chiesto se volevamo ritirare su il muro, ma d’istinto abbiamo detto di no (per ora).

Quando siamo in vacanza, mi piace dormire nella stessa stanza dei bambini, mi sembra molto primordiale e naturale. Qui nel centro di Marbella, però, le camere sono sempre troppo piccole per farlo (sono minuscole), quindi quando ho visto questa camera “doppia”, ho pensato che fosse l’occasione perfetta per provarci. E così l’ho fatto.

Ho spostato il letto IKEA Kura di Oliver nella nostra stanza, ho messo il materasso di Emily sotto sul pavimento e voilat! Abbiamo poi installato delle tende spesse che possiamo usare per separare gli ambienti per maggiore privacy, ma non le usiamo quasi mai perché in realtà andiamo in camera solo per dormire. Il materasso che vedi dietro il letto è uno extra che avevamo nell’appartamento precedente e non sappiamo dove mettere, quindi per ora sta lì.

La terrazza

Come puoi vedere, sto ancora usando il nostro tappeto da gioco Imaginarium, che ora ho messo fuori in terrazza con il vecchio set di tavolo e sedie di Oliver: è perfetto per le attività più “sporche” come colorare con gli acquarelli, fare le bolle di sapone, giocare con il didò…

E questa è tutto! La cucina è molto semplice, continuiamo ad usare la nostra amata torre di apprendimento Montessori Woomo di Emily e uno sgabello IKEA per Oliver. E il bagno è ancora in fase di sviluppo al momento, perché la stazione di Oliver è pronta (ha solo bisogno di uno sgabello per raggiungere il lavandino), ma per Emily non ho impostato nulla come piace a me.

Commenti

Ely • apr 4, 2018

Bellissima davvero! Mi piace questo ordine e minimalismo! complimenti davvero :)

🌸 Carlotta • apr 4, 2018

Ciao Ely, grazie! Quando iniziamo ad arredare non sappiamo esattamente come sarà il risultato finale, ma ispirarsi ad altre case e camere aiuta sempre :-)

Giorgia • apr 4, 2018

Ciao Carlotta! Davvero complimenti è bellissima e ordinata!
Noi stiamo cercando di organizzare casa nostra, siamo partiti dalla cameretta di Ester che a mio parere è venuta molto bene ( grazie anche agli spunti che ho rubato nei tuoi vecchi articoli), ora che ha 8 mesi e si muove sempre più bisogna continuare col resto della casa,prossima tappa salotto...avrei una domanda ( un po' sciocca) tu come gestisci tappeto e Colbie?
Io vorrei tanto metterne uno ma la nostra Coraya perde montagne di pelo praticamente tutti i giorni, temo di dovermi incollare l'aspirapolvere alle braccia. XD

🌸 Carlotta • apr 4, 2018

Ciao Giorgia, grazie per il tuo commento! Guarda, vorrei darti una risposta più utile, ma la realtà è aspirapolvere, aspirapolvere, aspirapolvere!

Ho messo l’aspirapolvere dietro alla porta in salotto e spesso e volentieri lo lascio persino collegato alla presa, in modo che sia il più facile possibile prenderlo, usarlo e metterlo via. Nei periodi in cui perde molto pelo, lo uso almeno una volta al giorno, ma normalmente una volta ogni tre giorni è sufficiente (il tappeto è comunque libero da peli solo nei primi 3 minuti dopo aver aspirato 🤷🏼‍♀️)...

In più, a Colbie abbiamo vietato l’accesso alla zona notte (camera relax e camera da letto) da un annetto e devo dire che ha aiutato un po’.

Tra l’altro, hai dato un’occhiata al mio corso su come Montessorizzare la tua casa? 🙂

Matteo • apr 18, 2018

molto molto bella! non vedo l'ora di vederla dal vivo! spettacolare la tenda.

Zayda • apr 25, 2018

Ciao bellissima casa! Mi diresti il nome del mobile a mensole Ikea per i giochi in salotto? Grazie

Lisa • gen 4, 2020

Che meraviglia....! Sono mamma di due bimbi, il primo di due anni il secondo di cinque mesi, e ora sto cercando ispirazioni per la loro cameretta. Adoro lo stile scandinavo, ce ne siamo innamorati definitivamente dopo un viaggio a Copenhagen, e la tua casa è fantasticamente minimalista, come più o meno lo era la nostra prima che ci entrassero con le loro vite i nostri figli. Credo sceglieremo il letto Kura di Ikea perché offre tante soluzioni in una. Mi viene in mente che potrei realizzarci una tenda per rendere l'angolo nanna più divertente - quelle di Ikea non mi piacciono però. Se hai qualche suggestione da offrirmi ancora sulla cameretta bimbi sono qui!

🌸 Carlotta • gen 27, 2020

Ciao Lisa e grazie per la tua pazienza, arrivo a passo di tartaruga. Noi ci siamo trovati benissimo con il letto Kura e per questo lo consiglio sempre (anche se noi ora stiamo viaggiando per il mondo e non abbiamo più quella casa meravigliosamente minimalista). Se posso darti un consiglio spassionato, però, cerca sempre di separare (anche solo con angolo della camera) la zona notte da quella giochi, in modo che la zona notte sia per domerei e basta :-) I giochi e la tenda possono essere in un'altra parete della cameretta o addirittura in sala se è lì che passate più tempo insieme.

Un abbraccio,
Carlotta

Dimmi che cosa ne pensi

Ti è piaciuto? Sei d’accordo? Mi piacerebbe sapere che cosa ne pensi.

Penso che questi ti piaceranno

Corsi online

Aiuto mamme e papà ad essere genitori più consapevoli e ad affiancare la scuola (o scegliere l’homeschooling) nell’educazione dei figli.

Educare a lungo termine

Filosofia Montessori, disciplina positiva ed educazione gentile: linee guida per genitori.
La genitorialità è più semplice quando si ha una guida da seguire. Con questo corso inizierai la tua personale trasformazione interiore per diventare un genitore che educa con rispetto (per se stesso e per i figli), imparerai a usare empatia, comprensione e pazienza nelle crisi e troverai alternative ai metodi classici dell’educazione tradizionale, come minacce, castighi e punizioni. I bambini sono il futuro del nostro pianeta e il cambiamento può solo iniziare in casa.

Co-schooling: educare a casa

La scuola non basta. Siamo i primi e i migliori educatori dei nostri figli.
Quando siamo partiti per un'avventura di due anni intorno al mondo, non pensavamo di fare homeschooling. Pensavamo che il viaggio avrebbe insegnato abbastanza a tutti e così è stato. Ma, applicando la filosofia Montessori, ci è venuto spontaneo seguire gli interessi di Oliver ed Emily mano a mano che sorgevano: scrivere, leggere, matematica, geografia, scienze… senza rendercene conto e con pochissime risorse, abbiamo educato i nostri figli a casa. Noi genitori possiamo fare molto con molto poco per mantenere vivo il naturale desiderio di imparare dei nostri figli. Con questo corso voglio cambiare il concetto di homeschooling.

Il blog

Scrivo soprattutto di genitorialità consapevole, Montessori e multilinguismo. Dai un’occhiata agli ultimi post.

Mamme, papà & bimbi
Non sappiamo come fare i genitori, lo impariamo ogni giorno. Questo è il mio essere madre, le mie piccole vittorie e le amare sconfitte, le mie verità scomode e le infinite lezioni di vita Montessori. E anche tutti i prodotti per bambini e i giocattoli che amiamo di più.
Audiolibri di storie reali per bambini
Non proiettiamo le nostre insicurezze sui nostri figli
Metti in dubbio le autorità
Nella genitorialità ci va egoismo costruttivo
Un passo in più verso l'auto accettazione
E se si vuole divorziare dopo i figli?
Alex
Ci siamo dimenticati del nostro 10° anniversario di nozze!
Yoga non è solo la perfezione che vedi online
Educhiamo i nostri figli alla diversità
Montessori
Un giorno, io incinta di Oliver, mio marito mi disse: "Perché non mettiamo un materasso a terra nella camera del bimbo?". "Mai e poi mai" fu la mia risposta. È proprio così, con un rifiuto, che iniziò il mio viaggio Montessori e da allora respiro, vivo e applico la filosofia in casa ogni giorno, iniziando da me. Educare i bambini inizia da noi genitori. Per questo ho creato corsi apposta per i genitori che vogliono intraprendere un'educazione alternativa.
Prenditi cura della donna dietro la madre
Montessori express: domanda invece di correggere
Montessori express: descrivi invece di criticare
Un esempio di come pratico l'empatia con i miei figli
Come mostro empatia ai miei figli
Buon 4° compleanno, Emily!
Il capodanno Montessori
Il tavolo della pace Montessori
Audiolibri di storie reali per bambini
10.000 followers su Instagram!
Vita sostenibile
Vivere in modo sostenibile per me non significa solo avere uno stile di vita più ecologico. Significa prendere decisioni sostenibili per il nostro pianeta, le persone che lo abitano, ma anche per la nostra vita, il nostro stile di vita e la nostra felicità. Significa cogliere ogni occasione quotidiana per evolvere come esseri umani, per essere più felici, più sani, più gentili, più responsabili e più premurosi — l'unico modo sostenibile per un futuro significativo.
Face yoga, lo yoga per il viso
La coppetta mestruale
Perché dovresti indossare lo stesso vestito due volte su Instagram
Il potere di creare abitudini (e perché dovresti farlo anche se poi le rompi)
Mangiare in maniera responsabile è la dieta del futuro (ti va di insegnarlo ai tuoi figli?)
Il potere di NON lamentarsi: puoi farlo per un mese intero?
Pulisci il tuo pianeta, per favore!
Infografia: 8 passi per passare ai pannolini lavabili
Una nota personale sulla felicità
Una nota personale sui social media
Prima volta su La Tela?
Ho preparato alcune collezioni di articoli che ho scritto nel corso degli anni. Magari trovi qualcosa che ti interessa.

Viaggi

Abbiamo venduto tutto per viaggiare il mondo per due anni. Ora siamo in Nuova Zelanda.

Libri

Nel 2020 ho scritto 4 libri per la collezione “Gioca e Impara con il metodo Montessori” a cura di Grazia Honegger Fresco. La collezione è un progetto del Corriere della Sera e de La Gazzetta dello Sport.

Abbiamo anche implementato con Oliver ed Emily i laboratori degli ultimi 15 volumi della collezione.

Podcast

Ti faccio compagnia per un tè o una passeggiata ogni venerdì con il mio podcast Educare con Calma.

gen 22, 2021 • 24m
La pazienza va coltivata senza scorciatoie
In questo episodio di Educare con Calma parliamo della pazienza dei bambini e di come coltivarla (la pazienza non è innata, nemmeno per Oliver ed Emily che vi sembrano tanto pazienti!). E visto che non ho trucchi o metodi specifici (o magari giusto un paio 😉), vi racconto tanti aneddoti e situazioni in cui noi abbiamo dato l’opportunità ai nostri figli di coltivare la pazienza. Spero che possano ispirarvi e motivarvi a ricercare opportunità anche con i vostri figli. Vi lascio anche un articol...
27
gen 20, 2021 • 06m
Montessori in 5': domanda invece di correggere
In questo episodio di Montessori in 5' ti invito a smettere di correggere i tuoi figli in continuazione e ti suggerisco una semplice domanda che ti aiuterà a farlo. È un minuscolo cambiamento che può aiutarti a ridurre l'attrito e le lotte di potere con i tuoi figli. A casa nostra funziona come per magia, sono sicura che aiuterà anche te! -- Come appoggiare il podcast: Io non faccio pubblicità e non accetto sponsor, perché le pubblicità mi danno fastidio e non voglio sottoporvi a più pubblici...
26
gen 15, 2021 • 20m
Come "montessorizzare" la casa per dare indipendenza ai bambini
In questo episodio di Educare con Calma parliamo di come offrire indipendenza in casa attraverso l'ambiente. Vi parlo dell'importanza dell'ambiente (anche nelle scuole Montessori), di quanto sia importante apportare piccoli cambiamenti in casa per dare più indipendenza ai bambini, e anche di come purtroppo questo non sia sufficiente… Questo tema è uno dei primi che avevo in mente di trattare sul podcast… meglio tardi che mai! 🌸 -- Come appoggiare il podcast: Io non faccio pubblicità e non acc...
25

Instagram

Aggiorno instagram quasi ogni giorno per stare “vicina” alla mia famiglia lontana.

Perché la Tela di Carlotta?
La Tela di Carlotta l’ho sognato. Una mattina mi sono svegliata e nei miei sogni avevo creato un blog chiamato proprio come il romanzo. E niente, l’ho fatto! Molti anni e infiniti alti e bassi dopo, questa ragnatela di pensieri e storie è il mio lavoro. Ci ho messo molto tempo a capire che tipo di presenza online volevo essere e oggi lo so: sono trasparente, mostro vita vera, non pubblicizzo, consiglio solo marchi sostenibili (e non perché mi pagano) e credo nel valore del mio blog e dei miei corsi — perché se non crediamo noi nel valore del nostro lavoro, nessuno ci crederà per noi.
Carlotta
Carlotta dreaming of La Tela
Lo so! Anche io sono triste che sia già finito!