Lifestyle blog di Carlotta Cerri
ItalianoEnglishEspañol

Mio figlio mangia a tutte le ore — I picchi di crescita

Lasciami un commento
Aiutami a crescere
ItalianoEnglishEspañol
Uno dei momenti più belli della giornata di una madre.  

Uno dei momenti più belli della giornata di una madre.  

Quando ho deciso di allattare a richiesta e non a orario, sapevo che non sarebbe stato facile, ma sono convinta che la natura sia intelligente e che il mio bambino sappia esattamente ciò di cui ha bisogno. Oliver (come tutti i bambini) sa quando vuole dormire e quando mangiare e se non lo capisco me lo fa capire a modo suo — è incredibile quanto sappiano farsi conoscere senza dire una parola.

Ciò che non sapevo, però, era che ci sarebbero stati periodi in cui Oliver avrebbe mangiato e mangiato e mangiato — anche ad ogni ora. E per quanto fossi scioccata/esausta all’inizio e mi stessi già chiedendo “Starò facendo la cosa giusta con questo allattamento a richiesta?”, decisi di continuare a seguire il mio istinto che mi diceva che la natura è saggia — se vuole mangiare così tanto è perché ne ha bisogno.

E nonostante avessi le idee ben chiare su ciò che volessi fare — ignorando tutti i “lo stai viziando”, “lo stai abituando ad avere tutto ciò che vuole” e addirittura “sei schiava di tuo figlio” (incredibili le cose che arriva a dirti chi non ne capisce un tubo!) — anche in questa occasione mi sono fatta un giro sui miei blog di mamme preferiti per saperne di più. 

Ho così scoperto che non solo la maggior parte dei bambini, nel primo anno di vita, passa attraverso fasi di mangiate folli, ma anche che queste fasi hanno addirittura un nome: picchi di crescita (growth spurts in inglese).

Questo è quanto ho imparato.

Che cos’è un picco di crescita?  

È una fase in cui il bambino vuole essere allattato più spesso del solito (anche ogni ora) ed può essere anche un po’ più piagnone ed esigente.

Perché? 

Un picco di crescita non indica solo che il bambino sta crescendo e ha quindi bisogno di più latte. Spesso coincide anche con un periodo in cui il bambino sviluppa nuove abilità, come afferrare oggetti, girarsi, gattonare, camminare o parlare. Il latte di mamma fa crescere il cervello, non solo il corpo!

Quando assistiamo a questi picchi di crescita?

I periodi più comuni sono i primi giorni a casa e poi intorno ai 7-10 giorni, 2-3 settimane, 3 mesi, 4 mesi, 6 mesi e 9 mesi (più o meno). Certo, i bambini non hanno un calendario, quindi queste scadenze sono completamente individuali.

Oliver finora li ha fatti tutti, puntuale come un orologio svizzero (o finlandese?) e forse di più. E direi che si nota visto che a quattro mesi, dall’alto dei suoi 8,2 kg è grande come tutti i suoi amici di 7 mesi.  

Quanto dura un picco di crescita?

Normalmente 2 o 3 giorni — nella mia esperienza con Oliver non più di due giorni — ma a volte anche una settimana.

Qual è il modo migliore di affrontare questi picchi di crescita?

Dicono di lasciare che sia il bambino a comandare — ed è esattamente ciò che ho fatto io. Se Oliver voleva mangiare ad ogni ora, mangiava ad ogni ora.

Avrò abbastanza latte?

Visto che siamo macchine straordinarie, il rifornimento di latte aumenta in questi picchi di crescita per soddisfare le esigenze del bambino e no, non c’è bisogno alcuno di ricorrere a latte artificiale o altre schifezze simili. Anzi, un supplemento interferirebbe con la naturale produzione e richiesta di latte, facendo sì che il nostro corpo non capisca che deve produrne di più durante il picco di crescita.

Insomma, il latte materno è sempre sufficiente (e “non ho latte” è una delle leggende metropolitane dell’allattamento). 

Effetti collaterali?

Io avevo fame e sete a tutte le ore e anche questo è normale. La cosa più importante è ascoltare il proprio corpo, dimenticarsi di diete, peso forma e prova bikini e godersi uno dei più bei piaceri della vita: il buon cibo.        


Aiutami a crescere

Starter kit block

Vuoi portare Montessori a casa tua?

Io l'ho fatto e posso aiutarti! Questo è il corso pratico che avrei voluto trovare io stessa due anni fa, quando ho dato i primi passi nella filosofia Montessori. Il corso è tutto online, 100% flessibile e ti dà accesso ad una sezione FAQ privata e personalizzata in cui risponderò personalmente a qualsiasi domanda!

E in più costa come un libro!

Voglio sapere di più →



Vai di fretta?

Iscriviti alla mia newsletter settimanale e riceverai gli ultimi post direttamente in mail. Una mail ogni mercoledì. No spam 🙂


Articoli famosi…

Questi articoli hanno avuto un sacco di successo. Magari piacciono anche a te.


Ultimi articoli…

Appena pubblicati e pronti per essere letti tutti d'un fiato.