Lifestyle blog di Carlotta Cerri
ItalianoEnglishEspañol

Il Gobbi — la terza giostrina Montessori (tutorial)

Lasciami un commento
Aiutami a crescere
ItalianoEnglishEspañol

Continuando la serie delle giostrine ispirate al metodo Montessori, oggi vi presento il tutorial della terza giostrina, il Gobbi (così chiamato perché inventato da Gianna Gobbi, collaboratrice di Maria Montessori).

Normalmente si introduce ai due mesi e si può usare fino ai 4, periodo in cui il bambino inizia a distinguere meglio le tonalità di colore e la percezione della profondità (che con questa giostrina può praticare perché le palline sono a diversa altezza). Ma come ho già spiegato in post precedenti, introdurla prima o dopo e usarla più o meno tempo, dipende da quanto interesse dimostri il bambino.

Ad essere sincera, questa è la giostrina che meno ha chiamato l’attenzione di Oliver e forse la colpa è anche mia per non averla implementata al meglio — nonostante vari tentativi non sono riuscita a creare la differenza di colore che volevo.

In realtà bisognerebbe ricoprire le palline di polistirolo con lana di diverse tonalità dello stesso colore, ma io per semplificare e renderlo più veloce, ho deciso di colorarle con pittura acrilica — dovrò fare un secondo tentativo e ottenere sfumature più drastiche.

Materiale

  • 5 palline di polistirolo (non grandissime, del diametro approssimato di 4-5cm). Io le ho comprate nel negozio di pittura;
  • 1 tubo di pittura acrilica (del vostro colore preferito). Io ho comprato un tubo solo in un negozio specializzato di pittura;
  • 1 tubo di pittura acrilica bianca (per rendere le varie tonalità);
  • Filo di nylon o per ricamo dello stesso colore scelto per le palline;
  • Bastoncini di legno (si trovano anche all’Ikea, bastoncini decorativi).
  • 5 spilli

Come si fa

Va detto che il metodo ufficiale è usare un ago spesso e lana di diversi colori con la quale ricoprire le palline, ma se avete un po’ di dimestichezza con la pittura (magari più di me, visto i risultati 😉 questo metodo è più breve ed altrettanto efficace (presto posterò foto del secondo risultato).

  1. Iniziare dipingendo le palline. È utile usare stecchini per spiedini per non sporcarsi le mani, ma si può fare anche senza. Usare prima il colore scuro senza diluirlo e poi aggiungere un po’ di colore bianco per renderlo via via più chiaro.
  2. Tagliare 5 fili di diverse lunghezze, in modo che il più lungo arrivi a circa 30cm dal pavimento (ricordo che questa è una giostrina visuale, che il bimbo non arriva a toccare)
  3. Fare un nodo all’estremità di ogni filo e fissarlo con lo spillo a ciascuna pallina. Il filo più lungo va attaccato alla pallina di colore più scuro e così via — dalla pallina scura alla più chiara e dal filo lungo al più corto.
  4. Annodare l’altra estremità del filo al bastoncino (saranno così attaccate in altezza ascendente).
  5. Attaccare il bastoncino con il filo al gancio e il gancio all’anello portachiavi come in figura.
Il gancio è attaccato al bastoncino con lo stesso filo da ricamo usato per le palline.

Il gancio è attaccato al bastoncino con lo stesso filo da ricamo usato per le palline.

Leggi anche:

Il Munari — La prima giostrina Montessori (tutorial)

L’Ottaedro — La seconda giostrina Montessori (tutorial) 

The Dancers — La quarta giostrina Montessori (free template)

Giostrine da prendere e tirare: come preparare il supporto

🌸 Se ti è piaciuto, per favore condividilo su Facebook o con altri amici genitori 🌸


Aiutami a crescere

Starter kit block

Vuoi portare Montessori a casa tua?

Io l'ho fatto e posso aiutarti! Questo è il corso pratico che avrei voluto trovare io stessa due anni fa, quando ho dato i primi passi nella filosofia Montessori. Il corso è tutto online, 100% flessibile e ti dà accesso ad una sezione FAQ privata e personalizzata in cui risponderò personalmente a qualsiasi domanda!

E in più costa come un libro!

Voglio sapere di più →



Vai di fretta?

Iscriviti alla mia newsletter settimanale e riceverai gli ultimi post direttamente in mail. Una mail ogni mercoledì. No spam 🙂


Ti potrebbe anche piacere…

Ho personalmente selezionato questi articoli per te così puoi continuare a leggere.


Articoli famosi…

Questi articoli hanno avuto un sacco di successo. Magari piacciono anche a te.


Ultimi articoli…

Appena pubblicati e pronti per essere letti tutti d'un fiato.