Lifestyle blog di Carlotta Cerri
ItalianoEnglishEspañol

La lista di cose da-NON-fare per mamme

2 commenti
Aiutami a crescere
ItalianoEnglishEspañol

Per la serie “a volte ritornano”, oggi lascio la parola a una cara amica dell’università nonché super mamma lavoratrice di Ginevra e Federico. Si chiama Ludovica, è di Torino e dopo una gita movimentata da sola con i suoi due piccoli, si è sentita ispirata a scrivere un pezzo per Team Mama: la lista di cose non-da-fare per mamme!

Grazie Ludi, mi è piaciuto un sacco!


  1. Non pensare di essere wonder woman!
    Va bene chiedere aiuto, in particolare per quanto riguarda cucinare e fare le faccende domestiche. E se questo significa che devi spendere un po’ di soldi, credimi, ne vale la pena!
  2. Non aspettarti che i tuoi bimbi si amino SEMPRE e giochino SEMPRE insieme!
    Ci saranno momenti in cui vorranno uccidersi e altri in cui si coccoleranno… accettali.
  3. Non uscire per una lunga passeggiata se non sei sicura al 100% che ce la facciano.
    L’altro giorno al mare ho avuto la brillante idea di andare ad una nuova spiaggia, per cambiare. I bimbi hanno preso le loro biciclette e abbiamo iniziato questa bella passeggiata costiera. Ma Federico era troppo lento: grazie a Dio avevo il suo passeggino con me, così ho messo lui (e la sua bicicletta) nel passeggino e siamo arrivati a questa bella spiaggia. Al ritorno, Ginevra era troppo stanca per cui ho dovuto legare alcuni asciugamani insieme e tirare la sua bicicletta mentre spingevo il passeggino… sembravo (e mi sentivo) un sherpa!
  4. Non aspettarti che i tuoi figli vogliano SEMPRE condividere i giocattoli.
    Avere due unità di alcuni giocattoli può essere molto utile e rilassante, a volte.
  5. Non andare al parco giochi sola con loro.
    A meno che non tu non sia una mamma molto rilassata, o abbia voglia di una sessione di allenamento durissima nella quale perderai probabilmente 5 kg in due ore.
  6. Non sentirti in colpa per non avere abbastanza momenti esclusivi con loro.
    Le mamme sono molto brave a sentirsi in colpa. Non importa quello che facciamo e come lo facciamo, ci sentiamo sempre in colpa. Quando arriva il secondo figlio, non puoi prenderti cura di entrambi allo stesso modo in cui ti prendevi cura del primo, ma hai dato loro il dono più grande di tutti: un compagno per la vita!
  7. Non spaventarti (troppo) quando ti chiudi fuori casa con i bambini dentro.
    Mantieni la calma, parla con loro attraverso la porta e, molto probabilmente, tutto andrà bene.
  8. Non dimenticare di chiudere la macchina (e prendere le chiavi) quando vai al parco.
    Una volta ero talmente occupata ad aiutare Ginevra sulla sua bicicletta nuova e a controllare che Federico non si schiantasse contro una macchina mentre correva per tutto il parcheggio, che ho dimenticato le chiavi della macchina nel buco della serratura e sono andata via… proprio così, con le chiavi nella portiera alla mercé di tutti!
  9. Non ti arrabbiare se il tuo corpo non è esattamente come lo vuoi.
    Voglio dire… hai avuto due o più figli nella pancia. Chi se ne frega se non sei ancora in gran forma!? Ti dico una cosa: concediti un buon pezzo di cioccolato e ti sentirai meglio! 😉
  10. Non dimenticare di fare qualcosa per te stessa.
    Che sia prendere un caffè con un’amica, fare una passeggiata da sola, frequentare la tua lezione preferita di yoga o di musica, fare shopping da sola… ne hai bisogno! Ti sentirai in colpa per aver lasciato i tuoi bimbi, ma l’avrai fatto anche per loro… i bambini hanno bisogno di mamme felici!


Aiutami a crescere

Starter kit block

Vuoi portare Montessori a casa tua?

Io l'ho fatto e posso aiutarti! Questo è il corso pratico che avrei voluto trovare io stessa due anni fa, quando ho dato i primi passi nella filosofia Montessori. Il corso è tutto online, 100% flessibile e ti dà accesso ad una sezione FAQ privata e personalizzata in cui risponderò personalmente a qualsiasi domanda!

E in più costa come un libro!

Voglio sapere di più →


La donna dietro le parole

Sono una trentenne, trilingue, mamma montessori e 88% paleo. Insegnante di lingue per lavoro, blogger e ballerina per passione.

Leggi di più su di me →

Ti è piaciuto? Sei d'accordo? No? Dimmelo in un commento.

Se preferisci, puoi anche mandarmi un tweet o scrivermi in privato.

  1. Grazie Carlotta e Ludovica, quello di cui c’è bisogno è solidarietà tra mamme, in fondo siamo tutte sulla stessa barca: spettinate, disordinate, incasinate.. ma è confortante sapere che dietro l’angolo c’è una mamma come noi, con gli stessi “problemi”, a tenderci una mano!

    • Stefania, quello è proprio lo scopo di questa rubrica per mamme che ho creato: “tenderci una mano”! 🙂 Un abbraccio 🌸


Vai di fretta?

Iscriviti alla mia newsletter settimanale e riceverai gli ultimi post direttamente in mail. Una mail ogni mercoledì. No spam 🙂


Articoli famosi…

Questi articoli hanno avuto un sacco di successo. Magari piacciono anche a te.


Ultimi articoli…

Appena pubblicati e pronti per essere letti tutti d'un fiato.