Lifestyle blog di Carlotta Cerri
ItalianoEnglishEspañol


Quello che non ci piace dell’autosvezzamento

2 commenti

La settimana scorsa ti ho raccontato tutte le cose meravigliose che ci piacciono dell’auto svezzamento, e ci tengo a ripeterlo: è un metodo alternativo meraviglioso per introdurre cibi solidi nella dieta del bebè e lo sceglierei altre mille volte.

Ma. C’è sempre un ma, no? Ci sono alcune cose che non mi sono piaciute e che ho dovuto e devo semplicemente accettare. Eccole qui.

Leggi tutto →

Cosa ci piace dell’autosvezzamento

Lasciami un commento

Dopo aver scritto delle ragioni per cui abbiamo scelto l’autosvezzamento, voglio raccontarvi come sta andando. Premetto che ci piace un sacco e che lo sceglieremmo di nuovo senza pensarci su, ma è stato un vero e proprio giro sulle montagne russe (come tutto ciò che riguarda le nostre minuscole persone, oserei aggiungere).

Quindi oggi e la settimana prossima, vi racconto i pro e i contro della nostra esperienza con l’autosvezzamento fino ad ora.

Iniziamo con i pro.

Leggi tutto →



Perché abbiamo scelto l’autosvezzamento

4 commenti

Ieri, per festeggiare gli otto mesi, Oliver ha mangiato un pranzo da re. Alette di pollo tex-mex, pasta senza glutine all’arrabbiata, peperone crudo, pomodoro, cetriolo e mela, per finire su una nota dolce. Ci ha messo un’ora. Niente era sotto forma di purè, Oliver è stato seduto sul suo seggiolone, ha preso tutti i cibi con le mani e ha mangiato ciò che voleva nell’ordine che voleva.

Leggi tutto →

Antibiotici a mio figlio? No, grazie!

Lasciami un commento

Da nuova mamma senza esperienza che sono, ho ricevuto sorrisi di compassione da molti—medici inclusi (!)—quando mi sono rifiutata di dare antibiotici a Oliver o addirittura prenderli io stessa durante l’allattamento. Perché? Perché “non voglio compromettere la flora intestinale di mio figlio”.  

Certo, capisco che detto così possa suonare un po’ ridicolo e magari un pelino “ossessivo”. D’altronde, nella società odierna tutti prendono gli antibiotici, perché non dovrebbe prenderli mio figlio? Questo articolo spiega (in parte) il perché — anche della nostra decisione di non dare nulla a Oliver che non sia latte materno almeno fino ai sei mesi. 

Sono articoli come questi—e fortunatamente ce ne sono sempre di più in circolazione—che mi aiutano a rimanere ferma sulle mie decisioni. Che mi ricordano ogni giorno che quando cresci un figlio devi chiudere il mondo fuori e fare ciò che TU ritieni sia meglio per lui, anche (o soprattutto?) quando significa andare controcorrente.

Ecco parte dell’articolo tradotto.     

Leggi tutto →