Lifestyle blog di Carlotta Cerri
ItalianoEnglishEspañol

Patate alla povera spagnole (adattate a paleo)

2 commenti
Aiutami a crescere
ItalianoEnglishEspañol

In questi otto anni in Spagna, ho avuto modo di apprezzare davvero la cucina spagnola. Gli stufati, le tipiche zuppe di lenticchie e fave, i semplici piatti di pesce al sale con verdure — sono deliziosi. L’unico problema? Gli spagnoli adorano friggere — pensate ai famosi calamares fritos, merluza adobada (marinato) o le croquetas de pollo. Non solo, nella maggior parte dei ristoranti, questi piatti vengono accompagnati da patate fritte.

Mentre il problema del fritto è facilmente risolvibile — non friggere a casa — molte ricette usano le patate, che noi non mangiamo normalmente. Solo da poco, abbiamo trovato una soluzione anche a questo problema: basta usare le patate dolci (o batate o patate americane). Se mi leggi da qui in Spagna, puoi trovarle al Corte Inglés e non sono eccessivamente care.

Qui vi lascio una semplicissima e velocissima ricetta tipica spagnola, sostituendo le patate normali con quelle dolci. È buonissima e un accompagnante perfetto per qualsiasi piatto di carne o pesce — polpette, pollo, maiale, salmone…

Si chiama patatas a la pobre (alla povera) ed è talmente facile e buono che noi lo prepariamo almeno una volta a settimana.

Gli ingredienti:

1 peperone rosso
1 cipolla (rossa o bianca)
1 patata dolce grande

Olio, sale e pepe

Come si fa:

Non sono una gran cuoca — mio marito dice che ha sposato l’unica italiana che non cucina — e se io riesco a preparare questo piatto e renderlo delizioso, ce la può fare chiunque

  1. Taglia la cipolla (oggi ho usato quella rossa) e il peperone a strisce non troppo sottili. Scalda l’olio in una padella, aggiungi la cipolla e il peperone e copri con un coperchio.
  2. Pela e taglia la patata prima a metà e poi in lamine sottili (di medio spessore). Se le lamine sono troppo sottili la patata di disfa durante la cottura.
  3. Quando il peperone e la cipolla sono soffici, aggiungi le lamine di patata, sale, pepe, e cucina fino a quando la patata è soffice abbastanza da infilzare con la forchetta senza disfarsi.

Fatto! Nell’immagine sotto potete vedere le patate alla povera con polpette di carne, pesto e pomodorini secchi. Facilissimo!

patate+alla+povera.jpgpatate+alla+povera


Se ti è piaciuta questa ricetta, prova anche le mie Patatine paleo al microonde, ti stupiranno! Altre ricette paleo facili e veloci: pizza di cavolfiore, zuppa di zucca.

Io sono quella del facile, facile, facile e veloce, veloce, veloce. Tutte le ricette che trovate nella sezione Paleo & Sport richiederanno al massimo mezz’ora (alcune pochi minuti!). Vivi semplice!


Aiutami a crescere

Starter kit block

Vuoi portare Montessori a casa tua?

Io l'ho fatto e posso aiutarti! Questo è il corso pratico che avrei voluto trovare io stessa due anni fa, quando ho dato i primi passi nella filosofia Montessori. Il corso è tutto online, 100% flessibile e ti dà accesso ad una sezione FAQ privata e personalizzata in cui risponderò personalmente a qualsiasi domanda!

E in più costa come un libro!

Voglio sapere di più →


La donna dietro le parole

Sono una trentenne, trilingue, mamma montessori e 88% paleo. Insegnante di lingue per lavoro, blogger e ballerina per passione.

Leggi di più su di me →

Ti è piaciuto? Sei d'accordo? No? Dimmelo in un commento.

Se preferisci, puoi anche mandarmi un tweet o scrivermi in privato.

  1. Vincenzo - luglio 9, 2016

    ti daro’ ascolto e la prima volte che li preparo e credo che vada bene, ti faro’ sapere.

    • Carlotta - luglio 9, 2016

      Che coincidenza, le ho fatte proprio stasera per accompagnare una carne! Buonissime! Fammi sapere se ti piacciono 🙂


Vai di fretta?

Iscriviti alla mia newsletter settimanale e riceverai gli ultimi post direttamente in mail. Una mail ogni mercoledì. No spam 🙂


Articoli famosi…

Questi articoli hanno avuto un sacco di successo. Magari piacciono anche a te.


Ultimi articoli…

Appena pubblicati e pronti per essere letti tutti d'un fiato.