La Tela di Carlotta

Perché Zen Habits

gen 11, 2009

Traduzione del post di Leo Babauta su Zen Habits: Why Zen Habits?


Primo, perché amo lo Zen. Ho chiamato Zen uno dei miei cani. L’ho letto, l’ho provato, ne adoro le semplice filosofia, la meditazione e l’estetica.

Ma ho scelto Zen Habits come titolo del mio blog perché descrive in modo conciso la filosofia del blog.

Questo blog parla di come stabilire e raggiungere gli obiettivi e dei numerosi obiettivi che io stesso voglio raggiungere. Ma io credo che quegli obiettivi – specialmente quelli che vale la pena di perseguire – si raggiungono solo attraverso la costruzione di buone abitudini. Voglio finire una maratona? Devo coltivare l’abitudine a correre 4-5 volte alla settimana. Devo coltivare l’abitudine a pensare positivo. Questo aiuta anche a svegliarsi presto al mattino, a mangiare in modo sano, a smettere di fumare, come io stesso ho fatto.

Queste abitudini non sono nate da un giorno all’altro. Non puoi dire a te stesso: “Hey, me stesso, da domani mi sveglio prestissimo tutte le mattine”. Beh, puoi dirtelo, ma se pensi che accada così velocemente, ti stai illudendo.

No, queste abitudini devono essere coltivate giorno dopo giorno, con la pratica quotidiana. Credo che si debba praticare un’abitudine, il più concentrati possibile, per almeno un mese. Tutte le volte che l’ho fatto solo per una settimana, non mi è rimasto “appiccicato”. Ma quando l’ho fatto per un mese, ha funzionato. E questo non significa che ci riesco ogni volta e ogni giorno… ma la cosa importante è che ci provo e se fallisco, imparo da quegli errori.

Lo Zen del titolo del blog è semplicemente un modo per ricordare a me stesso di essere presente, di vivere in modo semplice, di mantenermi in equilibrio e in pace durante il mio lento viaggio verso la creazione di nuove abitudini e il raggiungimento dei miei goal. Tutto qui. Non sono un monaco Zen o un seguace dello Zen, anche se cerco di praticare zazen quando posso. Non ho mai studiato con un maestro, anche se ho letto qualche libro sullo Zen.

Dimmi che cosa ne pensi

Ti è piaciuto? Sei d’accordo? Mi piacerebbe sapere che cosa ne pensi.

La missione de La Tela è accompagnare papà e mamme nel viaggio della genitorialità e dare opportunità a genitori di talento di condividerlo nello Shop.

Nella mia newsletter ti racconto (circa una volta al mese, ma soprattutto quando mi sento ispirata) aneddoti e progetti personali e pensieri a random – nelle precedenti ho parlato del dolore due bambini, del mascherare le nostre emozioni di adulti, di come continueremo a viaggiare questa estate…

Ciao! Ti va di conoscere i miei progetti futuri e la mia ragnatela di pensieri?
Lo so! Anche io sono triste che sia già finito!