La Tela di Carlotta
it en es

Marbella (Spagna) con bambini

lug 23, 2017

NB. Questo non è un post sponsorizzato. Nessuno dei posti mi ha pagata per includerli nella lista, sono semplicemente posti che mi piacciono e che voglio condividere con te. Questo articolo è stato aggiornato a settembre 2019, ma contatta sempre qualsiasi posto prima di andarci, per favore.

Ultimamente sono rimasta sorpresa di quante amiche mamme non conoscono posti per bambini a Marbella. Così oggi ho deciso di farti una lista dei miei posti preferiti, quelli dove vado di solito con Oliver ed Emily (e anche alcune attività bonus). Molte di voi, mamme locali di Marbella, li conoscono già. Per chi non li conosce ancora… prego! ;-)

Bubble Marbella (El Rosario)

Nell’ottobre 2018, le mie care amiche Marisa (insegnante di danza) ed Helene (istruttrice di nuoto) hanno unito le forze e aperto un centro di attività che sono sicura diventerà uno dei posti preferiti per mamme con bambini nella Costa del Sol.

Hanno una piccola sala giochi interna, una piscina coperta da una bolla gigante (da cui il nome), due sale per attività e lezioni e tanto spazio in giardino con strutture bellissime in legno.

Offrono attività mattutine per mamme e bebè, campi estivi (e durante qualsiasi vacanza), lezioni di danza, lezioni di cucina (la mia preferita è “cucina il tuo proprio pranzo” in cui i bimbi poi si fermano a mangiare e giocare) e lezioni di nuoto per neonati, bambini grandi e piccoli tutto l’anno nella loro piscina coperta… ma puoi anche andare per un’oretta di relax mentre i tuoi bimbi giocano. Offrono anche snacks per bambini e caffè per mamma (ovviamente!).

Questo è secondo me anche il posto migliore dove festeggiare il compleanno dei tuoi bimbi a Marbella! Puoi visitare la loro pagina Facebook per trovare i nostri orari ed eventi (o chiama Marisa direttamente: +34666299037).

Rock & Kids (Nueva Andalusia)

Non veniamo spesso a Rock&Kids perché è un po’ fuori dalle nostre rotte, ma le poche volte che ci sono stata, sono sempre rimasta piacevolmente sorpresa e so da tante mamme della comunità che lo adorano. La stanza con i giochi è adorabile, il menù è sano e delizioso e c’è anche una piccola area esterna per giocare (e anche parcheggio vicino, che no gusta mai). Quando vengo invitata ad un compleanno qui, è sempre un piacere (e questo la dice lunga!). Puoi trovarli e seguirli su Facebook.

Los Arcos (Cancelada)

Ho scoperto questo ristorante quando siamo andati a fare un tipico Sunday Roast (se non lo hai mai fatto te lo consiglio) con amici e mi è piaciuto tantissimo. Ha una zona giochi per i piccoli, un’altra per giocare a calcio, e tutte chiuse e vicina ai tavoli dove mangiano i genitori (e il cibo è molto buono). Io personalmente non andrei in estate sotto il solleone perché non c’è ombra alcuna (chissà che si decidano a mettere dei parasole prima o poi!), ma lo consiglio vivamente per gli inverni e autunni soleggiati di Marbella.

Mundo Mania (Cancelada)

Mundo Mania è fantastico! Tutto è nuovo e pulito, il cibo è davvero delizioso e presentato con molta cura (che non ci si aspetta in un parco giochi per bambini). E per le giornate calde c’è anche una splendida area esterna con tappeti elastici e un parco giochi d’acqua… insomma, hanno pensato a tutto! Meglio andare al mattino o al primo pomeriggio prima delle 16:30 per evitare il caos (e assolutamente evita i giorni festivi!).

Il mercoledì mattina dalle 10:00 l’ingresso è 5€ e include caffè per mamma e Baby Rhyme Time con Chantelle di Baby Cakes Marbella per i piccoli.

Pequeños Piratas (Las Chapas)

Questo piccolo parco giochi è una bella alternativa quando hai voglia di un posto tranquillo, piccolo e accogliente. Ha una bella area giochi per bambini piccoli abbastanza grande per non risultare noioso, biciclette e automobili, un muro di arrampicata e una grande sala giochi piena di giocattoli… e naturalmente tavoli e sedie per i genitori per sedersi e rilassarsi mentre i più piccoli si scatenano. Ogni volta che sono stata qui con Oliver ed Emily è stato piacevole e rilassante, che è ultimamente è tutto ciò che posso desiderare!

Kidz Kingdom (Cancelada)

Andiamo da Kidz Kingdom da sempre, da prima ancora che aprisse Mundo Mania. Ha un’area per i piccoli dove ora il martedì alle 11:30 c’è Abigail di Hartbeeps con canzoni e storie per i piccoli, e un’area per i più grandicelli (3+).

Essendo aperto da 10 anni, si nota che le istallazioni non sono più nuove, ma visto che è tutto a portata d’occhio, mamme e papà si possono sedere e godersi un caffè o un pranzo (l’opzione salutare è sicuramente l’hummus con le verdure crude, la porzione è perfetta per essere divisa).

Polideportivo Paco Cantos (Marbella)

Anche se non c’è tanta ombra, questo parco giochi mi piace tanto. C’è un caffè per i genitori, una bella infrastruttura per i bambini, ed è un ottimo posto per portare la moto o lo scooter (o i rollerblades) e lasciare che i tuoi piccoli si divertano. Oliver ama andare avanti e indietro con la bicicletta, starebbe lì tutto il giorno! Per non parlare della meravigliosa vista sul mare e della brezza rinfrescante! L’unico contro, le altalene sono lontane dal resto delle infrastrutture e non a portata d’occhio dei genitori.

Parque de la Constitución (Marbella)

Ora che Oliver è un po’ più grandicello e può salire sulle infrastrutture da solo, questo è il mio parco preferito a Marbella e l’UNICO che abbia ombra tutto il giorno (gli spagnoli non sembrano preoccuparsi che i loro bambini e neonati si brucino al sole, quindi costruiscono tutti i parchi senza ombra alcuna ;-). Il Parque de la Constitución è vicino alla spiaggia e ha parecchie panchine per i genitori (e se vuoi un gelato c’e El Piave a pochi metri). Ah, è anche bello andare al parco e fare una passeggiata mentre il tuo piccolo scorrazza con la sua moto.

Parco giochi Del Barco (San Pedro)

La boulevard di San Pedro è ottima per i bambini, ma è tutta al sole, che per me la rende troppo calda da maggio ad ottobre. Questo piccolo parco giochi di fronte al ristorante Da Bruno (a un passo dalla Boulevard) è un’ottima alternativa, ed è quasi tutto all’ombra. L’unica pecca, all’interno del parco giochi non c’è posto per sedersi, ma noi giovani mamme cool ci sediamo per terra ;-)

Parque Los Tres Jardines (San Pedro)

Ultimo ma non meno importante, questo parco è assolutamente fantastico per trascorrere un mattino/pomeriggio e fare anche un pic-nic. L’attrazione principale per Oliver è sicuramente il lago delle anatre, quindi non possiamo mai dimenticare di portare con noi del pane secco o delle foglie di lattuga per le anatre (ho visto persone dare loro patatine e cereali…).

Ludoteca Paseo San Pedro (San Pedro playa)

Per un pomeriggio rilassante in spiaggia, la Ludoteca sul paseo di San Pedro è il posto migliore. Hanno un sacco di giocattoli e libri, è gratuito, all’ombra e ha tavoli da picnic… non si può volere di più!

Non hanno un sito web, ma si trova facilmente: è nel mezzo del lungomare di San Pedro, a una decina di metri dalla statua dell’elefante.

Barbulla (San Pedro)

Se ti ritrovi affamato a San Pedro, Barbulla è il posto perfetto per te! Hanno cibo buonissimo (con tanto di menù per bambini), una selezione di giocattoli e libri e ci si può sedere fuori nella splendida e centrale Plaza de las Palmeras o nella parte posteriore del ristorante che è sempre molto intimo e rilassante (in foto). È semplicemente perfetto!

Per qualsiasi informazione, ti lascio la pagina di Facebook.

Funky Forest (Cancelada)

AGGIORNAMENTO 2019:

Questo è stato sicuramente il mio posto preferito, ma ha purtroppo cambiato proprietari alla fine del 2018, è stato completamente riformato e ora è stato convertito in un asilo. Credo che apriranno anche come bar per famiglie nel pomeriggio, ma chiamali e verifica prima di andare (hanno riaperto dopo che ho lasciato la Spagna). Li puoi trovare su Facebook.

Spero che continueranno a offrire attività per neonati e bambini. Le mie preferite erano Baby and Tots Rhyme Time e Messy Play di Chantelle di (Baby Cakes Marbella) e Babybeeps e Happy Feet di Abigail di Hartbeeps.

OWL (Organic With Love) (Marbella Cancelada)

Mi lamento sempre perché a Marbella non c’è niente per i piccoli… beh, adesso c’è.

AGGIORNAMENTO 2019

In realtà… c’era! :-( Purtroppo Questa bellissima area giochi nel OWL del centro commerciale El Capricho di El Corte Inglés è stata rimossa (credo che ci sia ancora lo spazio perché i bimbi giochino mentre i genitori mangiano, ma dei regolamenti sciocchi gli hanno purtroppo rimuovere la maggior parte dei giocattoli…).

La proprietario di OWL Oxana, però, ha aperto un bar per famiglie ancora più grande vicino a Cancelada (di nuovo NON a Marbella, perché non c’è niente a Marbella?), ma questo è successo dopo che ho lasciato la Spagna, quindi per favore, contattali per saperne di più (questa è la loro pagina su Facebook).

Altri posti che mi piacciono

Li trovi tutti facilmente con una ricerca su Google.

Parque Xarblanca: dietro la stazione dei bus di Marbella. Area giochi con panchine all’ombra per le mamme, laghetto con pesci e tartarughe e sentieri per camminare.

Tennis Club El Casco (El Rosario): Hanno aggiunto un’area gioco per i più grandicelli, quindi sia Oliver che Emily hanno bisogno di aiuto per usarli. Noi andiamo spesso qui a guardare le lezioni di tennis e a mangiare le polpette di pollo con patate fritte (tutto homemade e delizioso!).

Parque La Paloma (Benalmadena): Vale davvero la pena per una gita di un giorno, bei parchi giochi e tanti animali in libertà (conigli, galline, pulcini, cigni, caprette…).

— —

Sono stata in molti altri posti per bambini a Marbella e dintorni (odio guidare quindi per me una distanza di 15 minuti di auto è il massimo che sono disposta a fare per un’appuntamento giocoso di un paio d’ore), ma questi finora sono quelli dove torno sempre (felicemente).

Quali sono i tuoi? Condividili nei commenti :-)

Dimmi che cosa ne pensi

Ti è piaciuto? Sei d’accordo? Mi piacerebbe sapere che cosa ne pensi.

Penso che questi ti piaceranno

Corsi online

Aiuto mamme e papà ad essere genitori più consapevoli e ad affiancare la scuola (o scegliere l’homeschooling) nell’educazione dei figli.

Co-schooling: educare a casa

La scuola non basta. Siamo i primi e i migliori educatori dei nostri figli.
1
Quando siamo partiti per un'avventura di due anni intorno al mondo, non pensavamo di fare homeschooling. Pensavamo che il viaggio avrebbe insegnato abbastanza a tutti e così è stato. Ma, applicando la filosofia Montessori, ci è venuto spontaneo seguire gli interessi di Oliver ed Emily mano a mano che sorgevano: scrivere, leggere, matematica, geografia, scienze… senza rendercene conto e con pochissime risorse, abbiamo educato i nostri figli a casa. Noi genitori possiamo fare molto con molto poco per mantenere vivo il naturale desiderio di imparare dei nostri figli. Con questo corso voglio cambiare il concetto di homeschooling.

Educare a lungo termine

Filosofia Montessori, disciplina positiva ed educazione gentile: linee guida per genitori.
2
La genitorialità è più semplice quando si ha una guida da seguire. Con questo corso inizierai la tua personale trasformazione interiore per diventare un genitore che educa con rispetto (per se stesso e per i figli), imparerai a usare empatia, comprensione e pazienza nelle crisi e troverai alternative ai metodi classici dell’educazione tradizionale, come minacce, castighi e punizioni. I bambini sono il futuro del nostro pianeta e il cambiamento può solo iniziare in casa.

Il blog

Scrivo soprattutto di genitorialità consapevole, Montessori e multilinguismo. Dai un’occhiata agli ultimi post.

Mamme, papà & bimbi
Non sappiamo come fare i genitori, lo impariamo ogni giorno. Questo è il mio essere madre, le mie piccole vittorie e le amare sconfitte, le mie verità scomode e le infinite lezioni di vita Montessori. E anche tutti i prodotti per bambini e i giocattoli che amiamo di più.
Non proiettiamo le nostre insicurezze sui nostri figli
Metti in dubbio le autorità
Nella genitorialità ci va egoismo costruttivo
Un passo in più verso l'auto accettazione
E se si vuole divorziare dopo i figli?
Alex
Ci siamo dimenticati del nostro 10° anniversario di nozze!
Yoga non è solo la perfezione che vedi online
Educhiamo i nostri figli alla diversità
Appuntamenti romantici dopo i figli? Si fanno in casa!
Montessori
Un giorno, io incinta di Oliver, mio marito mi disse: "Perché non mettiamo un materasso a terra nella camera del bimbo?". "Mai e poi mai" fu la mia risposta. È proprio così, con un rifiuto, che iniziò il mio viaggio Montessori e da allora respiro, vivo e applico la filosofia in casa ogni giorno, iniziando da me. Educare i bambini inizia da noi genitori. Per questo ho creato corsi apposta per i genitori che vogliono intraprendere un'educazione alternativa.
I terribili 2 anni
Gli organi del corpo umano: attività per bambini
I bambini capiscono se spieghi con sincerità
Bambini in cucina: semplice ricetta disegnata
Burattini di verdure
Mosaico di fagioli e semi
Non sono perfetta. Sono consapevole
Carte dello yoga
Bambini al ristorante: ricalibriamo le aspettative
Non chiedere a tuo figlio di condividere i giocattoli
Vita sostenibile
Vivere in modo sostenibile per me non significa solo avere uno stile di vita più ecologico. Significa prendere decisioni sostenibili per il nostro pianeta, le persone che lo abitano, ma anche per la nostra vita, il nostro stile di vita e la nostra felicità. Significa cogliere ogni occasione quotidiana per evolvere come esseri umani, per essere più felici, più sani, più gentili, più responsabili e più premurosi — l'unico modo sostenibile per un futuro significativo.
Face yoga, lo yoga per il viso
La coppetta mestruale
Perché dovresti indossare lo stesso vestito due volte su Instagram
Il potere di creare abitudini (e perché dovresti farlo anche se poi le rompi)
Mangiare in maniera responsabile è la dieta del futuro (ti va di insegnarlo ai tuoi figli?)
Il potere di NON lamentarsi: puoi farlo per un mese intero?
Pulisci il tuo pianeta, per favore!
Infografia: 8 passi per passare ai pannolini lavabili
Una nota personale sulla felicità
Una nota personale sui social media
Prima volta su La Tela?
Ho preparato alcune collezioni di articoli che ho scritto nel corso degli anni. Magari trovi qualcosa che ti interessa.

Viaggi

Abbiamo venduto tutto per viaggiare il mondo per due anni. Ora siamo in Nuova Zelanda.

Libri

Nel 2020 ho scritto 4 libri per la collezione “Gioca e Impara con il metodo Montessori” a cura di Grazia Honegger Fresco. La collezione è un progetto del Corriere della Sera e de La Gazzetta dello Sport.

Abbiamo anche implementato con Oliver ed Emily i laboratori degli ultimi 15 volumi della collezione.

Podcast

Ti faccio compagnia per un tè o una passeggiata ogni venerdì con il mio podcast Educare con Calma.

nov 19, 2020 • 25m
Pene e vulva: normalizziamo le parole
Con questo episodio inizio una serie di conversazioni a tema sessuale, perché credo che in Italia se ne debba parlare di più, soprattutto tra famiglie con bambini. L'educazione sessuale è un aspetto importante dell'educazione dei bambini e deve iniziare da piccoli. Un ottimo primo passo è proprio quello di normalizzare parole "imbarazzanti" come pene e vulva e sostituirle alle più comuni pisellino e patatina. Nell'episodio dico che non avevo trovato la storia originale in spagnolo della "gall...
16
nov 13, 2020 • 13m
"Non sono cresciuto Montessori e sono venuto su bene lo stesso!"
In questo breve episodio rifletto su una frase che ho sentito/mi è stata detta spesso per difendere l'educazione tradizionale (da genitori che crescono i propri figli con metodi più tradizionali come le minacce, i castighi, le punizioni ecc). Ti suggerisco anche come risponderei io. La citazione che menziono nell'episodio è una frase che disse la madre di Jane Goodall, antropologa inglese che ha dedicato la sua vita allo studio degli scimpanzé: "Se le persone non sono d’accordo con te, la cos...
15
nov 6, 2020 • 16m
La rabbia, le urla dei genitori e una storia tibetana
In questo episodio sono stata ispirata da una storia tibetana a parlare di rabbia e del perché urliamo quando siamo arrabbiati. Riconoscere i perché e analizzare le mie reazioni quando urlo è stato per me il primo passo per imparare a gestire la rabbia. Nell'episodio menziono questo articolo: Spiegare come funziona il cervello aiuta i bambini a controllare le loro emozioni. Mi trovi anche su www.lateladicarlotta.com e su Facebook e Instagram come @lateladicarlottablog.
14

Instagram

Aggiorno instagram quasi ogni giorno per stare “vicina” alla mia famiglia lontana.

Perché la Tela di Carlotta?
La Tela di Carlotta l’ho sognato. Una mattina mi sono svegliata e nei miei sogni avevo creato un blog chiamato proprio come il romanzo. E niente, l’ho fatto! Molti anni e infiniti alti e bassi dopo, questa ragnatela di pensieri e storie è il mio lavoro. Ci ho messo molto tempo a capire che tipo di presenza online volevo essere e oggi lo so: sono trasparente, mostro vita vera, non pubblicizzo, consiglio solo marchi sostenibili (e non perché mi pagano) e credo nel valore del mio blog e dei miei corsi — perché se non crediamo noi nel valore del nostro lavoro, nessuno ci crederà per noi.
Carlotta
Carlotta dreaming of La Tela
Lo so! Anche io sono triste che sia già finito!