Lifestyle blog di Carlotta Cerri
ItalianoEnglishEspañol

Prime volte, vita vissuta e lezioni imparate. Buon 2015!

1 commento
Aiutami a crescere
ItalianoEnglishEspañol

Oggi è il primo giorno del 2015. Il primo giorno dell’anno in cui avrò il mio primo figlio. Dell’anno in cui saremo genitori per la prima volta. 

Che include molte più prime volte di quanto uno possa pensare; il primo parto, il dolore, la gioia di averlo in braccio dopo 9 mesi di attesa, le prime notti insonni, i primi pianti isterici (possibilmente di entrambi, madre e figlio — e padre?), le prime passeggiate con le amiche e i passeggini, le prime pipì a fontana sui vestiti nuovi (sicuro!), le prime feste con neonati… e chissà quante ne sto dimenticando.

Mi piacciono le prime volte. Da sempre. Non ho un’ottima memoria, ma quei momenti sono scolpiti nella mente come se potessero prendermi per mano ed accompagnarmi a rivivere il ricordo. Come guardare la scena di un film.

Anche il 2014 ha avuto le sue prime volte. La prima volta che abbiamo deciso che era ora di allargare la famiglia. La prima volta che la morte di un amico lontano mi ha scossa nel più profondo — Giorgio, ti penso spesso. Il primo test di gravidanza. La prima volta che ho avuto delle insegnanti a lavorare sotto di me. La prima lezione di danza classica — non è mai troppo tardi. La prima volta che ho detto ai miei genitori che saranno nonni e a mia sorella che sarà zia. La prima volta che ho fatto spettacoli con un gruppo di Cabaret e non di salsa…

E riguardando indietro, il 2014 è stato uno degli anni più felici della mia vita. Di una felicità che si fa fatica a spiegare a parole. Un anno di intenso lavoro emotivo e mentale, di accettazione della carne nella sua migliore forma fisica — grazie paleo e corsa! — e nella sua più dolce rotondità — che adoro! — di miglioramento dell’io in tutte le sue forme. Di calma, amore, razionalità, amore, meditazione, amore, dialogo, amore, dominio dello stress, amore.

Ho imparato così tanto che non saprei da dove iniziare. Ho imparato che non c’è problema/malattia/discussione/persona per i quali valga la pena preoccuparci, riempirci di stress e dimenticarci di sorridere — se perfino il mio caro amico malato di cancro sa aspettare la fine con il sorriso, io non posso davvero permettermi di non sorridere sempre e comunque, anche negli inevitabili giorni no. Che la coppia non è sempre facile — è duro lavoro, compromessi a non finire e accettazione estrema — ma che mai le permetterò di essere così difficile da arrenderci. Che una mente sana non esiste senza un corpo sano, ma anche il contrario — se il corpo non è sano, la mente lo seguirà sempre e comunque. Che le aspettative — di qualunque tipo — sono uno dei peggiori nemici della felicità e del benestare. 

Ma soprattutto, ho imparato che la mente è e sarà sempre lo strumento più potente che abbiamo e dobbiamo prendercene cura, allenarla come e più del corpo. 

Quindi brindo a un 2015 senza aspettative, di intenso lavoro sulla mente e ricco di prime volte — di qualunque tipo.

Buon anno nuovo a tutti!


Aiutami a crescere

Starter kit block

Vuoi portare Montessori a casa tua?

Io l'ho fatto e posso aiutarti! Questo è il corso pratico che avrei voluto trovare io stessa due anni fa, quando ho dato i primi passi nella filosofia Montessori. Il corso è tutto online, 100% flessibile e ti dà accesso ad una sezione FAQ privata e personalizzata in cui risponderò personalmente a qualsiasi domanda!

E in più costa come un libro!

Voglio sapere di più →



Vai di fretta?

Iscriviti alla mia newsletter settimanale e riceverai gli ultimi post direttamente in mail. Una mail ogni mercoledì. No spam 🙂


Articoli famosi…

Questi articoli hanno avuto un sacco di successo. Magari piacciono anche a te.


Ultimi articoli…

Appena pubblicati e pronti per essere letti tutti d'un fiato.