La Tela di Carlotta
it en es

Recensione della bici "da bimbo grande" woom 2 di Oliver

mar 23, 2018

Avevo programmato questa recensione per metà aprile, ma non riesco ad aspettare fino ad allora per parlarti della nuova “bici da bimbo grande“ di Oliver.

Se ci segui su Instagram o Facebook, probabilmente sai già che Oliver chiedeva una bici da bimbo grande da mesi, e alla fine abbiamo trovato la bici perfetta: una bici 14” leggera di un’azienda austriaca chiamata woom, che sostiene di fare le migliori bici per bambini sul mercato.

Dopo averla vista in azione per due settimane, credo che abbiano ragione.

La leggerezza era uno dei nostri requisiti fondamentali

Oliver è un’anima indipendente, non ci ha mai permesso di portargli la sua balance bike, nemmeno in salita, nemmeno su per quei mille scalini che un giorno ci siamo ritrovati sulla strada del ritorno. La sua nuova bici doveva essere il più leggera possibile.

La bici Woom 2 pesa solo 5,3 kg, che la rende più leggera delle altre due marche che stavamo considerando.

E per dimostrarti che non mento, ecco una foto di Oliver scattata nei primi dieci minuti dopo essere usciti di casa per la prima volta con la sua nuova bici: voleva portarla giù dalla discesa da solo, e così ha fatto (cosa che, come puoi vedere sullo sfondo, io e zia Cri abbiamo trovato molto divertente ;-).

Volevamo i freni veri

Volevamo che Oliver passasse a una bicicletta a pedali “vera”, come quelle che userà per tutta la vita. Intuitivamente, non mi è mai piaciuto il concetto dei freni a contropedale, perché nella mia mente:

  • Rendono più difficile imparare a pedalare in avanti (ognuno degli amici di Oliver che ho visto su una bici per la prima volta, pedalava nella direzione sbagliata)
  • Rendono più difficile mettere i pedali nella posizione corretta per iniziare a pedalare
  • Ritardano il momento di abituarsi ai freni che io e te usiamo sulle nostre bici (i “freni veri”, insomma). Frenare è un'abilità estremamente importante quando si va in bicicletta, perché aspettare ad impararla?

Sono stata felicissima di scoprire che i creatori di Woom la pensano esattamente come me, e non solo mettono freni veri sulle loro biciclette per bambini, ma li codificano a colori in modo che i più piccoli non possano confonderli. È molto più facile che un bambino reagisca velocemente se gli dici “usa il freno verde” invece di “usa il freno destro/posteriore”.

Inoltre, come puoi vedere nella foto, la leva è facile da raggiungere anche per le manine di Oliver di tre anni, ed è morbida da premere, quindi Oliver non deve usare molta forza per frenare.

Com’è possibile che il limitatore dello sterzo non fosse sulla mia lista di priorità?

Le uniche volte in cui Oliver è caduto con la sua balance bike—è un bimbo molto prudente, ma dopo un anno da equilibrista di bicicletta era piuttosto intraprendente—è stato quando ne ha perso il controllo perché il manubrio si è girato. Ovvio!

La woom 2 ha un limitatore dello sterzo che impedisce proprio che questo accada e sono sicura che ci risparmierà un paio di spaventi! Quando ho visto questa caratteristica, ho avuto una sorta di momento “lampadina”: ovviamente una bici da bambino ha bisogno del limitatore dello sterzo!

Non sono necessari attrezzi per regolare l'altezza del sedile (grazie, Woom!)

Per sollevare il sedile della balance bike di Oliver avevamo sempre bisogno di un attrezzo, cosa non semplice quando eravamo per strada.

Come ci si aspetta, la bici woom 2 ha un morsetto a rilascio rapido per regolare il sedile, che è venuto molto utile quando un orgoglioso Oliver ci ha chiesto di alzare il sedile, non una, non due, ma tre (!) volte durante il suo primo giro!

Ogni dettaglio è ben progettato e pensato attentamente

E quando dico tutto, intendo tut-to!

• Il telaio in alluminio ha il centro di gravità basso, che significa che la bici tende a stare in posizione verticale e il bambino si sente più sicuro alla guida.

• Il sedile ha un tessuto protettivo sui lati in modo che non si graffi quando la si parcheggia contro un muro o—pur sempre di bambini si tratta—per terra.

• La protezione della corona integrata assicura che i pantaloni non si sporchino o rimangano incastrati (ed è molto più elegante di quella di altre marche).

• Le gomme sono pensate per una tenuta ottimale, che è particolarmente importante per i bambini—conosciamo tutti quello sguardo nei loro occhi quando vedono una pozzanghera o un tratto di terra strana e pensano “mo ci pedalo dentro!”.

• Tutto è perfettamente regolato dai tecnici di Woom. Quando la Woom 2 arriva a casa tua, basta avvitare il manubrio con una sola vite, attaccare i pedali e voilat. È velocissimo!

Il casco è un must!

Il casco woom è un’opera d’arte in sé. La fibbia è magnetica, quindi Oliver può chiuderla davvero senza il nostro aiuto; lo speciale “paraurti” frontale in morbida gomma funge sia da visiera da sole e pioggia, sia da protezione per il viso; e il logo grande sul lato è di materiale riflettente, quindi migliora la visibilità al buio (qui nella Costa del Sol non ne avremo mai bisogno, ma mi piace che Woom ci abbia pensato!).

Ah, e quando prendi il casco per la prima volta, cara mamma, dacci uno sguardo dentro: c’è un messaggio speciale per il tuo bambino che ti piacerà tanto! ;-)

Cosa cambierei di questa bici?

Questa bici è perfetta. È perfettamente pensata, leggera e stabile, adorabile e incredibilmente comoda a giudicare dal fatto che Oliver non vuole mai scendere. Non c’è niente (zero al cubo!) che vorrei cambiare—lo so, non succede mai!

Anzi, no, è un bugia, una cosina la vorrei cambiare: mi piacerebbe aver trovato la marca Woom prima e aver fatto iniziare Oliver con la Woom 1, la loro balance bike che ha il freno posteriore. Frenare è di gran lunga la cosa alla quale Oliver sta avendo più difficoltà ad abituarsi: preme il freno senza problemi se glielo ricordiamo, ma se no istintivamente usa ancora i piedi prima del freno. Se avesse imparato con la Woom 1, frenare ora sarebbe un gioco da ragazzi, anzi… da ciclisti!

Le avventure di Oliver ciclista

Mi sono anche divertita a preparare un video dei primi giorni di Oliver in bicicletta (compreso il suo primissimo tentativo!)… ci ha lasciato tutti senza parole! Alza il volume ;-)


Disclaimer

Siamo orgogliosi ambasciatori di woom da oltre due anni. Abbiamo scelto woom dopo un’approfondita ricerca online, li ho contattati e sono stati felici di collaborare. Migliaia di chilometri dopo, continuo a credere che Woom produca le migliori biciclette per bambini sul mercato, in tutto il mondo. Per questo continuo a scriverne.

🌸 I link in questo articolo sono affiliati: se li usi quando acquisti la tua bici (tra l’altro, ora inviano direttamente anche in Spagna!), tu paghi lo stesso, ma io guadagno una piccola commissione che mi aiuta a tenere in vita questo blog. Grazie!

Questi sono i prodotti di woom che abbiamo avuto finora e che posso consigliarti:

woom 1

woom 2

woom 3

Surfboard

Casco

Borsa porta bici woom


Questo è un post sponsorizzato. Ho contattato Woom per conto mio e loro sono stati così gentili da inviarci la woom 2 di Oliver e la woom 1 di Emily. Da allora abbiamo continuato a collaborare.

Commenti

Debby • lug 2, 2018

Carissima Carlotta,
ho scoperto il tuo blog oggi: gli articoli sono molto dettagliati e precisi, sei fantastica!
Sono interessata alla Woom 2 per la mia bimba di 3 anni, sarebbe possibile richiedere la riattivazione del link che permette di ottenere un po' di riduzione?
Sono da sola e anche se convinta della qualità del prodotto sono frenata dal prezzo...

Ti ringrazio!

🌸 Carlotta • lug 7, 2018

Ciao Debby, grazie per il tuo commento e per le tue parole. Mmm, non ti prometto nulla, ma posso provare a scrivere a Woom e chiedere se ti riattivano il codice :-) Ti faccio sapere per email appena mi rispondono. Un abbraccio

Giorgia • ago 13, 2018

Ciao Carlotta! La riattivazione del codice interessa anche a me che ho 2 bimbi... Ti hanno risposto?
Grazie

🌸 Carlotta • set 12, 2018

Ciao Giorgia, mi hanno risposto! Se non è troppo tardi, scrivimi a [email protected] e ti invio il nuovo codice :-) Un abbraccio!

Massimiliano • giu 8, 2019

Ciao Carlotta, ho letto con molto interesse la tua recensione sulla bici Woom. Sto cercando una bici per i 5 anni di mia figlia e questa mi sembra fantastica. Poi solo 5 kg... anche per noi genitori che poi spesso ce la dobbiamo caricare da una parte all’altra non é affatto male. É ancora possibile avere un codice sconto per rendere l’acquisto più accessibile? Ti ringrazio

🌸 Carlotta • lug 8, 2019

Ciao Massimiliano! Ti ringrazio per il tuo commento e per la tua pazienza. Purtroppo il codice sconto non è più disponibile, ma se stai pensando di comprarla, ti assicuro che la bici vale ogni centesimo! Noi stiamo facendo il giro del mondo e… ce le siamo portate dietro!

Lavinia • gen 25, 2020

Ciao Carlotta! Ti seguo da tanto. ho una bimba di un anno e mezzo e vorrei prendere la woombike. Se nn ricordo male c'era un codice sconto sul blog. E' ancora attivo per caso?
Grazie!

🌸 Carlotta • gen 26, 2020

Ciao Lavinia, grazie per il tuo commento! Il codice sconto purtroppo è già scaduto e per ora non abbiamo in programma altri. Ma ti consiglio vivamente di comprarla perché è davvero la migliore sul mercato (e ora posso dirlo davvero dopo aver provato tantissime altre in affitto in giro per il mondo ;-). Un abbraccio 🤗

fabrizio • ott 12, 2020

ciao, ho comperato la Woombike 3 a mia figlia. A 3 anni e mezzo girava già senza rotelle, al compleanno dei 4 meritava una bella bici, vista la sua passione per le due ruote.
Devo dire che la Woom è migliore di quanto immaginassi, leggera e curatissima nei dettagli.
Dopo qualche minuto mia figlia era completamente a suo agio sulla nuova bici e non voleva più mollarla un attimo.
Direi un acquisto di grande soddisfazione e davvero utile.

🌸 Carlotta • ott 17, 2020

Yay! Queste bici sono fantastiche, sono felice che anche tu l'abbia sperimentato! 🙌🏻

Dimmi che cosa ne pensi

Ti è piaciuto? Sei d’accordo? Mi piacerebbe sapere che cosa ne pensi.

Penso che questi ti piaceranno

Corsi online

Aiuto mamme e papà ad essere genitori più consapevoli e ad affiancare la scuola (o scegliere l’homeschooling) nell’educazione dei figli.

Co-schooling: educare a casa

La scuola non basta. Siamo i primi e i migliori educatori dei nostri figli.
1
Quando siamo partiti per un'avventura di due anni intorno al mondo, non pensavamo di fare homeschooling. Pensavamo che il viaggio avrebbe insegnato abbastanza a tutti e così è stato. Ma, applicando la filosofia Montessori, ci è venuto spontaneo seguire gli interessi di Oliver ed Emily mano a mano che sorgevano: scrivere, leggere, matematica, geografia, scienze… senza rendercene conto e con pochissime risorse, abbiamo educato i nostri figli a casa. Noi genitori possiamo fare molto con molto poco per mantenere vivo il naturale desiderio di imparare dei nostri figli. Con questo corso voglio cambiare il concetto di homeschooling.

Educare a lungo termine

Filosofia Montessori, disciplina positiva ed educazione gentile: linee guida per genitori.
2
La genitorialità è più semplice quando si ha una guida da seguire. Con questo corso inizierai la tua personale trasformazione interiore per diventare un genitore che educa con rispetto (per se stesso e per i figli), imparerai a usare empatia, comprensione e pazienza nelle crisi e troverai alternative ai metodi classici dell’educazione tradizionale, come minacce, castighi e punizioni. I bambini sono il futuro del nostro pianeta e il cambiamento può solo iniziare in casa.

Il blog

Scrivo soprattutto di genitorialità consapevole, Montessori e multilinguismo. Dai un’occhiata agli ultimi post.

Mamme, papà & bimbi
Non sappiamo come fare i genitori, lo impariamo ogni giorno. Questo è il mio essere madre, le mie piccole vittorie e le amare sconfitte, le mie verità scomode e le infinite lezioni di vita Montessori. E anche tutti i prodotti per bambini e i giocattoli che amiamo di più.
Non proiettiamo le nostre insicurezze sui nostri figli
Metti in dubbio le autorità
Nella genitorialità ci va egoismo costruttivo
Un passo in più verso l'auto accettazione
E se si vuole divorziare dopo i figli?
Alex
Ci siamo dimenticati del nostro 10° anniversario di nozze!
Yoga non è solo la perfezione che vedi online
Educhiamo i nostri figli alla diversità
Appuntamenti romantici dopo i figli? Si fanno in casa!
Montessori
Un giorno, io incinta di Oliver, mio marito mi disse: "Perché non mettiamo un materasso a terra nella camera del bimbo?". "Mai e poi mai" fu la mia risposta. È proprio così, con un rifiuto, che iniziò il mio viaggio Montessori e da allora respiro, vivo e applico la filosofia in casa ogni giorno, iniziando da me. Educare i bambini inizia da noi genitori. Per questo ho creato corsi apposta per i genitori che vogliono intraprendere un'educazione alternativa.
I terribili 2 anni
Gli organi del corpo umano: attività per bambini
I bambini capiscono se spieghi con sincerità
Bambini in cucina: semplice ricetta disegnata
Burattini di verdure
Mosaico di fagioli e semi
Non sono perfetta. Sono consapevole
Carte dello yoga
Bambini al ristorante: ricalibriamo le aspettative
Non chiedere a tuo figlio di condividere i giocattoli
Vita sostenibile
Vivere in modo sostenibile per me non significa solo avere uno stile di vita più ecologico. Significa prendere decisioni sostenibili per il nostro pianeta, le persone che lo abitano, ma anche per la nostra vita, il nostro stile di vita e la nostra felicità. Significa cogliere ogni occasione quotidiana per evolvere come esseri umani, per essere più felici, più sani, più gentili, più responsabili e più premurosi — l'unico modo sostenibile per un futuro significativo.
Face yoga, lo yoga per il viso
La coppetta mestruale
Perché dovresti indossare lo stesso vestito due volte su Instagram
Il potere di creare abitudini (e perché dovresti farlo anche se poi le rompi)
Mangiare in maniera responsabile è la dieta del futuro (ti va di insegnarlo ai tuoi figli?)
Il potere di NON lamentarsi: puoi farlo per un mese intero?
Pulisci il tuo pianeta, per favore!
Infografia: 8 passi per passare ai pannolini lavabili
Una nota personale sulla felicità
Una nota personale sui social media
Prima volta su La Tela?
Ho preparato alcune collezioni di articoli che ho scritto nel corso degli anni. Magari trovi qualcosa che ti interessa.

Viaggi

Abbiamo venduto tutto per viaggiare il mondo per due anni. Ora siamo in Nuova Zelanda.

Libri

Nel 2020 ho scritto 4 libri per la collezione “Gioca e Impara con il metodo Montessori” a cura di Grazia Honegger Fresco. La collezione è un progetto del Corriere della Sera e de La Gazzetta dello Sport.

Abbiamo anche implementato con Oliver ed Emily i laboratori degli ultimi 15 volumi della collezione.

Podcast

Ti faccio compagnia per un tè o una passeggiata ogni venerdì con il mio podcast Educare con Calma.

nov 19, 2020 • 25m
Pene e vulva: normalizziamo le parole
Con questo episodio inizio una serie di conversazioni a tema sessuale, perché credo che in Italia se ne debba parlare di più, soprattutto tra famiglie con bambini. L'educazione sessuale è un aspetto importante dell'educazione dei bambini e deve iniziare da piccoli. Un ottimo primo passo è proprio quello di normalizzare parole "imbarazzanti" come pene e vulva e sostituirle alle più comuni pisellino e patatina. Nell'episodio dico che non avevo trovato la storia originale in spagnolo della "gall...
16
nov 13, 2020 • 13m
"Non sono cresciuto Montessori e sono venuto su bene lo stesso!"
In questo breve episodio rifletto su una frase che ho sentito/mi è stata detta spesso per difendere l'educazione tradizionale (da genitori che crescono i propri figli con metodi più tradizionali come le minacce, i castighi, le punizioni ecc). Ti suggerisco anche come risponderei io. La citazione che menziono nell'episodio è una frase che disse la madre di Jane Goodall, antropologa inglese che ha dedicato la sua vita allo studio degli scimpanzé: "Se le persone non sono d’accordo con te, la cos...
15
nov 6, 2020 • 16m
La rabbia, le urla dei genitori e una storia tibetana
In questo episodio sono stata ispirata da una storia tibetana a parlare di rabbia e del perché urliamo quando siamo arrabbiati. Riconoscere i perché e analizzare le mie reazioni quando urlo è stato per me il primo passo per imparare a gestire la rabbia. Nell'episodio menziono questo articolo: Spiegare come funziona il cervello aiuta i bambini a controllare le loro emozioni. Mi trovi anche su www.lateladicarlotta.com e su Facebook e Instagram come @lateladicarlottablog.
14

Instagram

Aggiorno instagram quasi ogni giorno per stare “vicina” alla mia famiglia lontana.

Perché la Tela di Carlotta?
La Tela di Carlotta l’ho sognato. Una mattina mi sono svegliata e nei miei sogni avevo creato un blog chiamato proprio come il romanzo. E niente, l’ho fatto! Molti anni e infiniti alti e bassi dopo, questa ragnatela di pensieri e storie è il mio lavoro. Ci ho messo molto tempo a capire che tipo di presenza online volevo essere e oggi lo so: sono trasparente, mostro vita vera, non pubblicizzo, consiglio solo marchi sostenibili (e non perché mi pagano) e credo nel valore del mio blog e dei miei corsi — perché se non crediamo noi nel valore del nostro lavoro, nessuno ci crederà per noi.
Carlotta
Carlotta dreaming of La Tela
Lo so! Anche io sono triste che sia già finito!