Lifestyle blog di Carlotta Cerri
ItalianoEnglishEspañol

Recensione Stokke Xplory un anno dopo

Lasciami un commento
Aiutami a crescere
ItalianoEnglishEspañol

Un anno fa ho scritto questa recensione del passeggino Stokke Xplory e dopo un anno di utilizzo (e lavaggi), oggi ci tengo ad aggiornarla.

Ci piace ancora un sacco. Adoro il design minimalista, la bellezza, la guidabilità, le altezze regolabili di sedile e impugnatura (Oliver a volte si diverte a spingerlo lui stesso), la sua leggerezza e il facilissimo meccanismo per piegarlo e metterlo in macchina.

Ieri in un negozio una futura mamma stava per comprare esattamente lo stesso passeggino, e ci ha fermati per chiederci il nostro parere. Le ho detto questo: tra i modelli di Stokke, questo è sicuramente quello che sceglierei di nuovo; tra tutti i passeggini che ho visto finora (dal vivo), questo è probabilmente ancora quello che sceglierei (ma anche questo mi incuriosisce).

MA.

Ci sono alcuni dettagli che mi fanno arrabbiare, probabilmente solo perché non a concepire come una marca di alta qualità come la Stokke—qualità che si può apprezzare nel design e nella struttura dei loro prodotti—possa trascurare dei dettagli così evidenti. Non utilizzano loro stessi i prodotti che vendono?

Quindi questi sono i dettagli che mi piacerebbe che Stokke migliorasse (spero già nella prossima versione)  e te li elenco dal meno fastidioso al più fastidioso.

# 5

Come può un passeggino top del mercato (e della gamma) che costa circa 1000€ senza la navicella, non avere un gancio incorporato? Un semplice gancio. Non sto parlando di accessori che non ogni madre userebbe (cosa che li rende opzionali—come un ombrello, una borsa in più o un porta tazza), sto parlando di un accessorio fondamentale per ogni mamma: un semplice gancio. Per appendere la borsa della spesa, del nuoto, della palestra, la vostra borsa, lo zainetto del bimbo, la sua giacca, il suo maglioncino…

Noi abbiamo comprato dei ganci universali con i quali ci siamo trovati molto bene: sono molto resistenti e il velcro è super forte (se non lo si fa cadere in una pozzanghera, come ho fatto io una volta).

# 4

Se potessimo tornare indietro, avremmo forse scelto un colore diverso, probabilmente il nero mélange. Il nostro beige elegante e di classe si sporca solo guardandolo.

La buona notizia è che dopo la prima volta che lo abbiamo lavato (che è stato un po’ difficile perché il tessuto è ovviamente attillato e difficile da togliere e mettere), il tessuto ha ceduto un po’ e lavarlo non è affatto un problema (e asciuga in frettissima).

# 3

Non offre soluzioni per un fratellino o sorellina. Naturalmente, quando compri un passeggino per il primo figlio, questa è l’ultima delle tue preoccupazioni, ma ora che la nostra piccola zucca sta per arrivare, non sappiamo che cosa fare.

Il passeggino Stokke Crusi offre la possibilità di aggiungere un sedile in più, che non è ideale visto che il bambino è seduto estremamente basso, ma per lo meno è una soluzione. Il passeggino Xplory, invece, non offre nemmeno questa possibilità: puoi comprare una pedana stile skateboard dove il bimbo può stare in piedi, ma io penso che Oliver sia ancora troppo piccolo (in particolare per le nostre lunghe passeggiate del mattino).

Credo che alla fine opteremo per una pedana con seggiolino e sto cercando un modello che mi piaccia e che sia compatibile con il nostro Xplory. Consigli?

# 2

Mi piacerebbe poter aprire la barra anteriore di lato o verso l’alto invece di doverla rimuovere del tutto. Di solito ho bisogno di toglierla quando mangiamo al ristorante e non voglio che si sporchi, o se Oliver si è addormentato e voglio metterlo o prenderlo dal passeggino: in entrambi questi scenari, sarebbe molto più semplice se si potesse semplicemente aprire la barra invece di toglierla e di dover trovare un posto dove appoggiarla temporaneamente.

Non sembra troppo difficile da implementare, vero Stokke?

# 1

La borsa anteriore (quella che viene fornita con il passeggino) è molto bella esteticamente, ma il dettaglio più fastidioso in assoluto—e sono sicura che chiunque lo usi nella sua vita quotidiana con i suoi figli sia d’accordo con me.

Quando si utilizza la navicella o il sedile girato verso di noi, la borsa e la cerniera sono difficili da raggiungere, ma va ancora bene. È quando si gira la sedia cosicché il bambino possa guardare il mondo, che non va più bene: prima di tutto, la cerniera è nel lato sbagliato (mi piacerebbe quasi poter girare la borsa o almeno avere la cerniera certo l’esterno).

Il poggiapiedi nella posizione più alta rende difficile aprire la borsa, quindi puoi immaginare quando lo si usa nella posizione più bassa (come Oliver lo sta usando ora): è assolutamente impossibile accedere al contenuto della borsa, cosa che rende la borsa stessa completamente inutile. Sarà forse per questo che vedo così tante persone che utilizzano il passeggino senza?

Una bella cesta aperta con lo stesso sistema di incastro a click (inclusa nel prezzo, ovviamente) potrebbe essere un’ottima alternativa, più accessibile e pratica, senza perdere la bellezza e l’eleganza del design.

Hai anche tu un Stokke Xplory? Ti piace? Cambieresti qualcosa?


Aiutami a crescere

Starter kit block

Vuoi portare Montessori a casa tua?

Io l'ho fatto e posso aiutarti! Questo è il corso pratico che avrei voluto trovare io stessa due anni fa, quando ho dato i primi passi nella filosofia Montessori. Il corso è tutto online, 100% flessibile e ti dà accesso ad una sezione FAQ privata e personalizzata in cui risponderò personalmente a qualsiasi domanda!

E in più costa come un libro!

Voglio sapere di più →



Vai di fretta?

Iscriviti alla mia newsletter settimanale e riceverai gli ultimi post direttamente in mail. Una mail ogni mercoledì. No spam 🙂


Ti potrebbe anche piacere…

Ho personalmente selezionato questi articoli per te così puoi continuare a leggere.


Articoli famosi…

Questi articoli hanno avuto un sacco di successo. Magari piacciono anche a te.


Ultimi articoli…

Appena pubblicati e pronti per essere letti tutti d'un fiato.