La Tela di Carlotta
it en

Rocket Speller Plus piace a mamme, bimbi e insegnanti!

feb 6, 2014

Ti sei mai ritrovato in una lezione con un bimbo che nn vuole più lavorare o con tuo figlio che on vuole più fare i compiti? Io sì ed è frustrante. Isaac ha 4 anni e sta imparando a leggere e scrivere. Come sempre, uso il metodo Jolly Phonics, che a lui piace un sacco. Ma ha 4 anni, quando decide che la lezione è finita, è finita. Avevo bisogno di una soluzione.

Ad Isaac piace un sacco usare il mio iPad e per questo volevo trovare un gioco che fosse non solo divertente, ma allo stesso tempo didattico ed educativo. Rocket Speller Plus di Little Big Thinkers è proprio quel gioco. Mi ha salvata e non solo con Isaac!

Non importa quanti anni abbiano, tutti i miei studenti adorano questo gioco! Si divertono e allo stesso lavorano senza nemmeno rendersene conto!

Perché mi piace

Rocket Speller Plus è intuitivo e facile da usare. I bimbi devono semplicemente fare lo spelling corretto (ordinando le lettere sullo schermo) delle 12 parole che l’Alieno Zip dice. Ogni parola è accompagnata da una immagine per facilitare la comprensione e la memorizzazione di nuovo vocabolario.

Puoi scegliere il livello, la categoria di parole, lettere maiuscola o minuscola e fonetica o lettere.

  • Puoi scegliere tra quattro categorie di parole (basiche, animali, cibo e oggetti della casa) o lasciare che l'applicazione scelga per te.
  • Puoi scegliere se vuoi che il tuo bimbo senta il nome della lettera o il suo suono (fonetica). Utilizzando il metodo Jolly Phonics, io uso solo la fonetica.
  • Puoi scegliere tra lettere minuscole o maiuscole.
  • Puoi scegliere tra cinque livelli di difficoltà, che sono chiaramente spiegati.

Sembra una qualsiasi applicazione di spelling, ma non lo è. E ne ho provate tante!

Perché piace ai bimbi

Creando il proprio razzo. Più alto il livello, più modelli si hanno.

La “vera missione” del gioco è aiutare l’Alieno Zip a costruire il suo razzo spaziale (proprio così!) e guidarlo nello spazio per collezionare tutte le stelle.

Ogni tre parole corrette, i bimbi possono scegliere un pezzo del razzo spaziale tra diversi modelli e colori.

Dopo che Zip ha costruito il suo razzo e ci è saltato dentro con un forte “Weeee!”, i bimbi devono guidare il razzo per lo spazio e collezionare tutte le stelle (il cui numero varia a seconda del livello).

Perché è meglio di altre applicazioni

Io e Isaac abbiamo provato tantissime applicazioni, ma la maggior parte erano noiose, troppo facili e/o non usavano i suoni fonetici. Fino ad ora, Rocket Speller Plus si è dimostrato essere il gioco migliore per praticare lo spelling e i suoni fonetici e allo stesso divertirsi.

Avere una missione è fondamentale per i bimbi, perché fa sì che abbiano voglia di fare lo spelling corretto di tutte le parole per poter vedere il razzo finito e prendere tutte le stelle.

Pronti per il lancio!

Inoltre, con tutte le combinazioni di colori e modelli, i bimbi non si stufano mai di giocare. Ad Isaac piace fare una foto a ogni razzo ch costruisce e farglielo vedere ai suoi genitori.

In poche parole, è un gioco perfetto per finire la lezione o per salvare quelle occasioni in cui i bimbi sono più inquieti o stanchi.

This is Level 1, with visual hints.

Che cosa vorrei che offrisse in più?

  • Più accenti: Zip ha un accento americano. Mi piacerebbe poter scegliere tra accento britannico, americano e — perché no? — australiano.
  • Più categorie: se possibile, comprerei volentieri più categorie di parole all'interno dell'applicazione per creare più varietà.
  • Modalità Jolly Phonics: sarebbe meraviglioso se introducessero la modalità Jolly Phonics per studenti Jolly Phonics.

Ha una versione gratuita

Rocket Speller (senza il Plus) è la versione gratuita, per chi volesse provarla. Ha meno parole (135 contro 450 della versione a pagamento) e non ha l’opzione fonetica. Per 2,69€ vale decisamente la pena comprare il Plus. Lo trovate qui.

Ti è piaciuto? Clicca il cuore, condividilo o lasciami un commento.Puoi farlo qui.

Dimmi che cosa ne pensi

Ti è piaciuto? Sei d’accordo? Mi piacerebbe sapere che cosa ne pensi.

Penso che questi ti piaceranno

Lo so! Anche io sono triste che sia già finito!