Scuole per il mondo: The Garden House, Singapore

2 commenti
Aiutami a crescere
ItalianoEnglishEspañol

Come probabilmente già saprai dalle mie Instragram stories, dove condivido quotidianamente le nostre avventure intorno al mondo, a Singapore lasciavo Oliver ed Emily in un adorabile asilo due volte alla settimana. Si chiama The Garden House e sono davvero grata di averlo trovato, ha reso il nostro soggiorno a SG ancora più familiare.

Non solo Ana ha dato il benvenuto a Oliver ed Emily nella scuola come se fossero figli suoi, ma mi ha anche permesso di rimanere a scuola con loro fino a quando non fossero sereni e pronti a lasciarmi andare (una mattina mi ha persino fatto un caffè!). Ha anche accolto in maniera molto flessibile la mia richiesta che Oliver ed Emily (4 e 2,5) stessero insieme nello stesso gruppo, se lo preferivano.

Una mattina Emily non voleva che andassi via subito, quindi sono rimasta quasi un’ora, finché non si è sentita a suo agio. Più stavo seduta lì e osservavo, più sapevo di aver fatto la scelta migliore: The Garden House è esattamente il tipo di asilo che mi piace!

Le insegnanti sono gentili e rispettose, hanno le redini, ma non sono invadenti, capiscono quando un bambino vuole essere lasciato solo e non lo costringono a partecipare a un’attività se non lo desidera.

La scuola è piccola e intima, ma molto internazionale; hanno un bellissimo giardino con una struttura per arrampicarsi, una cucina di fango e un angolo per giocare con la sabbia; ogni ambiente interno è preparato in maniera bellissima per consentire ai bambini di esplorare in modo indipendente.

Sembra molto simile a Montessori, vero? Ma non lo è!

È Reggio Emilia, un metodo che non conoscevo di cui mi è piaciuto imparare di più osservando la scuola e le insegnanti al lavoro. Poiché so che sei curiosa quanto me, qui condividerò con te ciò che ho imparato.

Reggio Emilia VS Montessori (in breve)

Reggio Emilia è in realtà molto simile a Montessori, ma la differenza principale che ho notato è che lo stile educativo di Reggio Emilia si concentra maggiormente sul gioco creativo: l’aula è predisposta per un’esplorazione pratica basata soprattutto su attività sensoriali e creatività, piuttosto che su materiali specifici, che sono tipici dell’ambiente preparato Montessori.

In una scuola Montessori ci sono gruppi di età miste, i bambini dai tre ai sei anni sono tutti insieme in una classe e potrebbero avere gli stessi insegnanti per tre anni; a Reggio Emilia i bambini sono tradizionalmente raggruppati in base all’età, il che significa che cambieranno insegnante ogni anno.

Sia Reggio Emilia che Montessori sono centrate sullo studente e orientate verso l’ambiente, ma mentre nella Casa dei Bambini Montessori (3-6 anni) i bambini lavorano più individualmente (il che si riflette nell’ambiente, che ha un solo materiale di ogni tipo), a Reggio Emilia i bambini lavorano più in gruppo: c’è un approccio collaborativo all’apprendimento — che vediamo meno in Montessori prima della scuola elementare — e gli insegnanti sembrano dirigere di più i bambini, ma sempre basandosi sul loro interesse.

Ultimo ma non meno importante, Reggio Emilia non ha un curriculum specifico: le lezioni si evolvono in base alla guida dell’insegnante e alle domande e risposte degli studenti. In Montessori, mentre i bambini sono liberi di imparare al loro ritmo e in base al loro interesse, esiste un curriculum generale che include matematica, lingua, vita pratica, geografia, storia, scienza e musica.

Come ho trovato questo gioiellino a Singapore?

In molti mi avete fatto questa domanda in risposta alle mie storie di IG, e la verità è che è la scuola che ha trovato me! Ho chiesto consigli in un Gruppo Facebook di mamme a Singapore e, tra tutti i link inviati dalle mamme, ho cliccato su quello di The Garden House. Mi è piaciuto immediatamente e ho tentato la fortuna: ho inviato un’e-mail per spiegare la nostra situazione e Ana ci ha accolto a braccia aperte.

E la parte migliore? Non ho trovato solo un asilo a The Garden House. Ho trovato genitori affini, famiglie multilingue e internazionali da tutto il mondo (Oliver ha fatto amicizia con un bimbo di… Madrid!) e un forte senso di comunità.

Da quando sono partita per questo viaggio intorno al mondo, a volte mi sembra che tutte le stelle dell’universo si allineino per renderci la vita più facile: questa è stata una di quelle volte.

The Garden House
Asilo a Singapore

Website

Facebook


Aiutami a crescere

Starter kit block

Vuoi portare Montessori a casa tua?

Io l'ho fatto e posso aiutarti! Questo è il corso pratico che avrei voluto trovare io stessa due anni fa, quando ho dato i primi passi nella filosofia Montessori. Il corso è tutto online, 100% flessibile e ti dà accesso ad una sezione FAQ privata e personalizzata in cui risponderò personalmente a qualsiasi domanda!

E in più costa come un libro!

Voglio sapere di più →


La donna dietro le parole

Mi chiamo Carlotta, ho 33 anni, sono italiana, sposata con un finlandese e insieme cresciamo i nostri bimbi, Oliver (4) ed Emily (2), Montessori e multilingue. Stiamo vendendo tutto per viaggiare il mondo.

Leggi di più su di me →

Ti è piaciuto? Sei d'accordo? No? Dimmelo in un commento.

Se preferisci, puoi anche mandarmi un tweet o scrivermi in privato.

  1. Muy bien!, todo lo que potencie el desarrollo sensorial de los niños merece visibilidad en las redes.
    Muchas gracias! Y enhorabuena…


Vai di fretta?

Iscriviti alla mia newsletter settimanale per ricevere gli ultimi post direttamente in mail. Solo una mail al mese. No spam (giurin giuretto!) 🙂


Ti potrebbe anche piacere…

Ho personalmente selezionato questi articoli per te così puoi continuare a leggere.


Articoli famosi…

Questi articoli hanno avuto un sacco di successo. Magari piacciono anche a te.


Ultimi articoli…

Appena pubblicati e pronti per essere letti tutti d'un fiato.

Imprint  ·  Privacy Policy