La Tela di Carlotta

Sono meteoropatica

lug 27, 2012

Foto di Thanun Buranapong

Oggi scrivo.Sono definitivamente meteoropatica e definitivamente consapevole di esserlo.

Mattino. Un naso nero e umido e una coda scodinzolante mi svegliano. Mio marito mi abbraccia, mi dice che mi ama e che sono bellissima.

Persiane abbassate, ancora buio dentro e, per quel che ne so, anche fuori. Parliamo dei nostri sogni per qualche minuto. Mi alzo, vado in bagno, mi lavo la faccia con acqua gelida. Sono sveglia.

Cucina. Alex mi aspetta e mi vizia come ogni mattina con la colazione preparata. Un pensiero alle nostre rispettive giornate, uno sbuffetto a Colbie e un buon caffè Nespresso. Doccia, vestiti — è agosto in Marbella, fa caldo! — borsa, zaino, chiavi, luci, porta, ascensore, garage, scooter, casco e… nu-vo-le.

Una distesa infinita di nuvole si presenta oltre il cancello automatico che separa il mio ottimo umore dal mio… umore e basta. Nel gelido soggettivo di una mattina d’estate senza sole, con l’aria che mi entra nelle vene a 90 km/h sull’autostrada, immediatamente rimpiango di non aver preso una giacca e immediatamente mi rendo conto che il mio progetto “skip lunch-go to the beach-lie in the sun” svanisce miseramente.

Sono definitivamente metereopatica.

Per questo, oggi scrivo. Che sono definitivamente meteoropatica.

Dimmi che cosa ne pensi

Ti è piaciuto? Sei d’accordo? Mi piacerebbe sapere che cosa ne pensi.

Commenti

Sonia • apr 24, 2013

Si dice meteoropatica... perché viene da meteo, non metereopatica.

La missione de La Tela è accompagnare papà e mamme nel viaggio della genitorialità e dare opportunità a genitori di talento di condividerlo nello Shop.

Nella mia newsletter ti racconto (circa una volta al mese, ma soprattutto quando mi sento ispirata) aneddoti e progetti personali e pensieri a random – nelle precedenti ho parlato del dolore due bambini, del mascherare le nostre emozioni di adulti, di come continueremo a viaggiare questa estate…

Ciao! Ti va di conoscere i miei progetti futuri e la mia ragnatela di pensieri?
Lo so! Anche io sono triste che sia già finito!