Lifestyle blog di Carlotta Cerri
ItalianoEnglishEspañol

Stokke Xplory — Pro e Contro (recensione)

5 commenti
Aiutami a crescere
ItalianoEnglishEspañol

Sono sei mesi che usiamo il passeggino Stokke Xplory e ci troviamo davvero bene. La qualità è ottima, è sufficientemente leggero, pratico e molto resistente. Nonostante questo, ci sono alcune cose che cambierei o migliorerei—come dice Alex, tutto si può migliorare!—quindi eccovi i miei personali pro e contro.

Pro

È alto.
Questa è la ragione per cui abbiamo scelto Xplory e non ci ha delusi: posso mettere, togliere, interagire e sbaciucchiare Oliver senza quasi piegarmi. Non ha prezzo!

È facilissimo da piegare ed aprire.
All’inizio rimaneva incastrato quando privavo a chiuderlo, ma poi ho capito cosa stavo facendo male: bisogna prima tirare con la mano il gancio verso l’alto e solo dopo schiacciare il pedale con il piede (invece di schiacciare e tirare allo stesso tempo come facevo io).

È davvero resistente.
Dopo sei mesi di colpi contro marciapiedi e porte, dossi a tutta velocità, metti e togli dalla macchina, pioggia, fango, il vento di Marbella, sabbia, camminate (a volte anche vere e proprie corse!), pelo del cane, zampe del cane… è ancora come nuovo! Non l’ho ancora lavato, ma appena lo faccio aggiorno la recensione.

Si guida con un dito. Davvero!

Comprare la navetta è stata un’ottima scelta.
Anche se l’abbiamo potuta usare solo poco più di 4 mesi invece dei 6 pubblicizzati — abbiamo un piccolo gigante — la ricomprerei perché Oliver ci dormiva sempre e ovunque, anche a casa. E poi ha inventato il suo personale “stile di cavalcata” (qui sotto).

La sedia è fantastica per andare al ristorante.
Ora che Oliver si siede da solo, stiamo davvero sfruttando al massimo il potenziale della sedia, le sue varie inclinazioni e diverse altezze della maniglia. È come se Oliver fosse seduto con noi a tavola!

A tavola con i nonni (che ce lo hanno regalato :-) Grazie!

A tavola con i nonni (che ce lo hanno regalato 🙂 Grazie!

È una mini casa!
Abbiamo acquistato anche l’ombrello e la borsa del cambio (con portafoglio per materassino incluso) e devo dire che sono stati fondamentali. Con il nostro stile di vita — a volte usciamo al mattino e torniamo alla sera — non sarei sopravvissuta solo con la borsa inclusa. Va detto però: il passeggino è molto più bello senza la borsa del cambio ed è per questo che ultimamente se non usciamo per lunghe ore, portiamo solo la borsa inclusa e il cambio nel portafoglio del materassino.

Contro

Devo dire la verità, io e Alex ci aspettavamo che un passeggino top della gamma — nonché il migliore sul mercato — prodotto da un’azienda come Stokke, fosse impeccabile, perfetto nei più minimi dettagli. Non è così. Questi non sono veri e propri contro, ma mancanza d’attenzione per i dettagli.

  • È robusto e stabile, ma la plastica “cigola” e dà gioco nei salti e sui terreni non lisci.
  • È ben pensato, ma l’ombrello (per fare un esempio) non entra in nessuna delle borse — un dettaglio talmente ovvio che non ci credo che Stokke non ci abbia pensato!
  • È pratico, ma 1. mio marito vorrebbe che la borsa inclusa fosse aperta a mo’ di cestino (più facilmente accessibile); 2. I ganci per appendere la borsa del cambio non sono facilissimi da aprire (non ideale se la si mette e toglie di continuo, come facciamo noi).
  • Ha un prezzo importante, ma non si riflette nei dettagli. Dalla Stokke, mi aspetterei che alcuni importanti accessori fossero inclusi—come un gancio per la borsa della spesa o magari un porta cellulare.

Lo consiglierei?

Assolutamente sì! 
È vero che i dettagli fanno la differenza — e fanno impazzire mio marito — ma, tutto considerato, Stokke Xplory è un passeggino di ottima qualità, top della gamma e che resisterà fino al secondo (o terzo?) figlio. Tornassi indietro, lo sceglierei di nuovo.

Ti è piaciuto? Clicca il cuore, condividilo o lasciami un commento 🙂
Puoi farlo qui


Aiutami a crescere

Starter kit block

Vuoi portare Montessori a casa tua?

Io l'ho fatto e posso aiutarti! Questo è il corso pratico che avrei voluto trovare io stessa due anni fa, quando ho dato i primi passi nella filosofia Montessori. Il corso è tutto online, 100% flessibile e ti dà accesso ad una sezione FAQ privata e personalizzata in cui risponderò personalmente a qualsiasi domanda!

E in più costa come un libro!

Voglio sapere di più →


La donna dietro le parole

Sono una trentenne, trilingue, mamma montessori e 88% paleo. Insegnante di lingue per lavoro, blogger e ballerina per passione.

Leggi di più su di me →

Ti è piaciuto? Sei d'accordo? No? Dimmelo in un commento.

Se preferisci, puoi anche mandarmi un tweet o scrivermi in privato.

  1. Ciao,

    anche io sto valutando l’acquisto di un passeggino stokke.. ma ho due piccole perplessità:
    1) nella navicella il bimbo non riesce a chiudere le gambe e nemmeno a dormire di lato giusto? per via dell’asta interna.. inoltre ho paura che sia molto poco lunga..
    2) il fatto che nella posizione fronte strada la seduta non puo’ abbassarsi completamente non è un problema ?

    Grazie
    Marianna

    • Altra domanda: per le lenzuola come hai fatto? la forma particolare del materasso rende complicato adattarci delle lenzuola normali no?

    • Ciao Marianna, grazie per il tuo commento! Guarda, dopo un anno in più di utilizzo e una sorellina per Oliver in arrivo, ci sono tanti dettagli che vorrei cambiare del Xplory, ma in generale mi trovo ancora benissimo (lo usiamo ancora tutti i giorni) e continuerei a consigliarlo.

      Per rispondere alle tue domande:
      1) Io ho usato la navicella per i primi 5 mesi, poi Oliver è diventato troppo curioso e l’ho cambiato alla sedia (girata verso di me). Ma non ricordo che non potesse chiudere le gambe, e inoltre lui dormiva sempre o a pancia in giù o di lato 🙂
      2) Per questo non saprei dirti perché noi abbiamo sempre usato la sedia nella posizione più alta (essendo alti noi) e ad Oliver piace tuttora guardare il mondo dall’alto del suo trono. Personalmente, non credo che questo sia un problema.
      3) Credo che Stokke venda delle lenzuola apposta, ma io ho sempre usato un telo leggero di cotone 100% o un lenzuolo da culla piccola, mettendolo nella piega dove c’è la barra. In inverno, non usavo nemmeno il lenzuolo, bensì una di quelle coperte a fagotto calde di lana.

      Spero di esserti stata utile, se hai altre domande non esitare a chiedere 🙂

  2. Ho regalato lo stpokkeXplory nel 2011 a mia figliaper la nascita di mio nipote.Regalo meraviglioso sia navetta che passeggino e’ stata!!!.
    Ora a distanza di 5 anni lo voglio regalate a mianipote che e’ in dolce attesa
    Lo stokke praticamente ,pur avendolo usato molto, essendo robusto,e’ come nuovo. Ho un problema non riesco a smontare la capottina dal passeggino per metterla sulla navetta,mi. potete aiutare?.
    Grazie
    .mia email: [email protected]

    • Ciao e grazie per il tuo commento! Anche noi abbiamo ricevuto lo Stokke Xplory dai nonni e devo dire che è stato uno dei migliori regali! Guarda, non saprei come aiutarti con la capottina, ma magari puoi scrivere al servizio di attenzione clienti di Stokke, spiegare il problema e magari includere delle foto. Puoi farlo a questo link: https://www.stokke.com/EUR/it-it/contact-us. Sicuramente sapranno aiutarti. Buona fortuna!


Vai di fretta?

Iscriviti alla mia newsletter settimanale e riceverai gli ultimi post direttamente in mail. Una mail ogni mercoledì. No spam 🙂


Articoli famosi…

Questi articoli hanno avuto un sacco di successo. Magari piacciono anche a te.


Ultimi articoli…

Appena pubblicati e pronti per essere letti tutti d'un fiato.