La Tela di Carlotta
it en es

Torre di apprendimento Montessori fai-da-te (Laura per Team Mama)

apr 18, 2016

Laura, una mamma Montessori del nostro gruppo di amiche ha costruito una torre d’apprendimento Montessori fai-da-te per suo figlio Toli ed è stata così gentile da raccontarci come farlo per la rubrica Team Mama.

Lascio la parola a lei e la ringrazio… Oliver adora guardare Alex mentre cucina, quindi venerdì abbiamo comprato i materiali e sabato abbiamo costruito anche noi la nostra torre d’apprendimento seguendo il suo tutorial. Come vedrete dalla foto, lo abbiamo modificato leggermente attaccando le barre superiori a mo’ di cornice.

Questo è risultato:

Come puoi vedere dall’immagine qui sopra, noi abbiamo cambiato leggermente il design usando solo quattro barre a base rettangolare per costruire una cornice intorno alla struttura. Queste sono le misure che abbiamo usato:

  • 1 barre a base quadrata (verticali): lunghezza 40 cm (per un'altezza totale di 90cm)
  • 2 barre a base rettangolare (davanti e dietro): lunghezza 42 cm
  • 2 barre a base rettangolare (lati): lunghezza 24 cm

Aggiornamento

Dopo due anni di utilizzo, posso aggiungere che: 1. l’abbiamo limata una volta con cartavetro per legno ed è tornata come nuova; 2. non abbiamo mai avuto incidenti perché è super stabile; 3. mi piace molto il buco sulla base dove vanno i piedi, perché è un ottimo appiglio a cui aggrapparsi per salire.

Alternativa

Se non hai voglia o tempo (anche il tempo è denaro) di costruire la tua torre d’apprendimento, ti consiglio di dare un’occhiata alla Torre d’apprendimento Montessori di Woomo che stiamo usando con Emily (l’ho scelta tra tutte le opzioni disponibili sul mercato ed è assolutamente all’altezza delle aspettative).


Post di Laura, mamma di Toli (17 mesi)

Mio figlio ha la mammite cronica, che io adoro… eccetto quando arriva l’ora di cucinare. Preparare qualcosa di decente da mangiare si trasforma in un lavoro complicato quando hai un bebè attaccato alle gambe che piagnucola per essere preso in braccio. Cercando una soluzione, ho trovato questa torre d’apprendimento Montessori: si tratta di una struttura che permette al bambino di realizzare attività in famiglia alla stessa altezza dei genitori e in maniera sicura e indipendente. Per Toli Terremoto non bastava una semplice sedia.

La versione che ho fatto io è un famoso Ikea Hack ed è molto semplice perfino per persone che come me non sono molto tuttofare.

Questo è ciò di cui avete bisogno:

  • Uno sgabello Bekväm, di Ikea
  • Quattro barre di legno a base quadrata (nel mio caso lunghe 39 cm in modo che rimanga alla stessa altezza del banco della cucina. Lo sgabello di IKEA misura 50 cm e il banco della mia cucina 89 cm)
  • 3 barre di legno piane (a base rettangolare) lunghe 36 cm
  • 2 barre di legno piane lunghe 24 cm
  • 14 viti lunghe
  • Un cacciavite
  • Un trapano
  • Una sega (se volete tagliare le barre voi stessi, ma io vi consiglio di farvelo fare in negozio. In Spagna, nel negozio di bricolage Akí ve le tagliano gratis se avete la tessera socio).
  • Una matita

E ora, al lavoro!

Cominciamo montando lo sgabello di IKEA; lo montiamo tutto meno il ripiano superiore, quello con il buco. Giriamo questo ripiano al contrario e disegniamo la silhouette di ogni barra quadrata in ogni angolo del ripiano. Incrociando le diagonali di ogni quadrato, troviamo il centro di ogni silhouette che abbiamo disegnato. Così:

Usando una punta di trapano più piccola della vite che useremo, facciamo un buco in ognuno dei quattro punti che abbiamo disegnato per poi collocare (avvitando) le quattro viti, che devono essere sufficientemente lunghe da attraversare il ripiano e una parte della barra di legno. Poi avvitiamo le quattro barre di legno alle viti e uniamo questa struttura allo sgabello di Ikea che abbiamo montato, come in figura 1.

Ora avvitiamo le barre di legno piane. Nel mio caso due nella parte frontale, una ad ogni lato e una più in basso nella parte posteriore, come in figura 2.

Et voilat! La nostra torre d’apprendimento Montessori è pronta per essere utilizzata dai nostri piccoli. A Toli piace un sacco usare la spazzola da cucina e una padella come tamburo o pulire con un panno il bancone. Oppure spesso gli do un gioco in cui deve tagliare con un coltello frutta e verdura unite da velcro così gli sembra di fare la stessa cosa che faccio io. O ancora varie ciotole per pagare dei maccheroni da una all’altra.

E mamma può finalmente cucinare in pace!

Commenti

Erica • ago 26, 2017

A distanza di un anno e passa come va con la torre dell'apprendimento? Trovo sia un'idea geniale. Il mio bimbo sta quasi per stare in piedi e vorrei iniziare a costruirla per quest'inverno... per quanto si utilizza?

🌸 Carlotta • feb 13, 2018

Ciao Erica, grazie per il tuo commento e scusa per la tarda risposta. Ho scritto un piccolo aggiornamento all'inizio del post che ti potrebbe interessare. E per rispondere alla tua domanda, la si può usare fino a che i bimbi non arrivino da soli al bancone della cucina, quindi per mooooolto tempo! :-) Oliver ha quasi tre anni, una sua amica quasi cinque ed entrambi la usano ancora!

PS. Se vuoi un'alternativa, questa è la mia preferita sul mercato, quella che stiamo usando ora per Emily.

Chiara • feb 1, 2018

Bellissima! Il mio bimbo ha 9 mesi e comincia ad aggrapparsi a tutto per stare in piedi. E’ troppo piccolo per usarla secondo te? Grazie mille! Edoardo e Chiara

🌸 Carlotta • feb 13, 2018

Ciao Chiara! Ti consiglio di iniziare ad usarla non appena il tuo bimbo si regga in piedi da solo senza il supporto delle mani. Per loro è importante avere le mani libere, perché la ragione primaria di una torre d'apprendimento è poter "aiutare" mamma e papà in cucina al loro livello. Se deve usare le mani per reggersi in piedi senza poter partecipare alle avventure ai fornelli, può finire col sentirsi frustrato. Un abbraccio 🌸

Nai • mag 24, 2019

Anch'iooooooo anch'io l'ho fatta XD pero ho usato due sgabelli:

https://mimitosenelcaos.com/torre-aprendizaje-ikea/

È veramente comoda! ^^ Ti da quei 15 minuti forse per tagliare la verdura e tirare fuori le pentole xD

🌸 Carlotta • mag 27, 2019

Molto più semplice usare due sgabelli, che buona idea! Grazie per averlo condiviso :-)

Naila • mag 31, 2019

💪 la verdad es que es el mejor invento de mundo mundial! 🙃

Jessica Vallenari • apr 15, 2020

Ciao Carlotta fino a che età la usano i bimbi?Mio figlio ha 30mesi...Quando cucino o sto facendo qualcosa e lui ha voglia di aiutarmi al momento usa una sedia,ma questa sarebbe senz'altro più sicura. Ho proposto a mio papà di costruirmela ma mi sono "bloccata" perché mi sembrava un supporto che usano quando sono piu'piccoli!
Grazie mille anche per tutti i tuoi preziosi consigli.
Un abbraccio,
Jessica

🌸 Carlotta • ott 17, 2020

Ciao Jessica! Mannaggia mi era sfuggito il tuo commento! 😔 Che cosa hai deciso di fare alla fine con la torre? Io se fossi stata in una casa stabile e avessi avuto spazio l'avrei avuta: Oliver l'ha utilizzata oltre i 30 mesi e credo che la utilizzerebbero ancora oggi, perché cucinano sempre con Alex (usano uno sgabello insieme, ma la torre sarebbe molto più comoda e spaziosa). 🌸

Dimmi che cosa ne pensi

Ti è piaciuto? Sei d’accordo? Mi piacerebbe sapere che cosa ne pensi.

Penso che questi ti piaceranno

Corsi online

Aiuto mamme e papà ad essere genitori più consapevoli e ad affiancare la scuola (o scegliere l’homeschooling) nell’educazione dei figli.

Educare a lungo termine

Filosofia Montessori, disciplina positiva ed educazione gentile: linee guida per genitori.
La genitorialità è più semplice quando si ha una guida da seguire. Con questo corso inizierai la tua personale trasformazione interiore per diventare un genitore che educa con rispetto (per se stesso e per i figli), imparerai a usare empatia, comprensione e pazienza nelle crisi e troverai alternative ai metodi classici dell’educazione tradizionale, come minacce, castighi e punizioni. I bambini sono il futuro del nostro pianeta e il cambiamento può solo iniziare in casa.

Co-schooling: educare a casa

La scuola non basta. Siamo i primi e i migliori educatori dei nostri figli.
Quando siamo partiti per un'avventura di due anni intorno al mondo, non pensavamo di fare homeschooling. Pensavamo che il viaggio avrebbe insegnato abbastanza a tutti e così è stato. Ma, applicando la filosofia Montessori, ci è venuto spontaneo seguire gli interessi di Oliver ed Emily mano a mano che sorgevano: scrivere, leggere, matematica, geografia, scienze… senza rendercene conto e con pochissime risorse, abbiamo educato i nostri figli a casa. Noi genitori possiamo fare molto con molto poco per mantenere vivo il naturale desiderio di imparare dei nostri figli. Con questo corso voglio cambiare il concetto di homeschooling.

Il blog

Scrivo soprattutto di genitorialità consapevole, Montessori e multilinguismo. Dai un’occhiata agli ultimi post.

Mamme, papà & bimbi
Non sappiamo come fare i genitori, lo impariamo ogni giorno. Questo è il mio essere madre, le mie piccole vittorie e le amare sconfitte, le mie verità scomode e le infinite lezioni di vita Montessori. E anche tutti i prodotti per bambini e i giocattoli che amiamo di più.
Audiolibri di storie reali per bambini
Non proiettiamo le nostre insicurezze sui nostri figli
Metti in dubbio le autorità
Nella genitorialità ci va egoismo costruttivo
Un passo in più verso l'auto accettazione
E se si vuole divorziare dopo i figli?
Alex
Ci siamo dimenticati del nostro 10° anniversario di nozze!
Yoga non è solo la perfezione che vedi online
Educhiamo i nostri figli alla diversità
Montessori
Un giorno, io incinta di Oliver, mio marito mi disse: "Perché non mettiamo un materasso a terra nella camera del bimbo?". "Mai e poi mai" fu la mia risposta. È proprio così, con un rifiuto, che iniziò il mio viaggio Montessori e da allora respiro, vivo e applico la filosofia in casa ogni giorno, iniziando da me. Educare i bambini inizia da noi genitori. Per questo ho creato corsi apposta per i genitori che vogliono intraprendere un'educazione alternativa.
Un esempio di come pratico l'empatia con i miei figli
Come mostro empatia ai miei figli
Buon 4° compleanno, Emily!
Il capodanno Montessori
Il tavolo della pace Montessori
Audiolibri di storie reali per bambini
10.000 followers su Instagram!
I terribili 2 anni
Gli organi del corpo umano: attività per bambini
I bambini capiscono se spieghi con sincerità
Vita sostenibile
Vivere in modo sostenibile per me non significa solo avere uno stile di vita più ecologico. Significa prendere decisioni sostenibili per il nostro pianeta, le persone che lo abitano, ma anche per la nostra vita, il nostro stile di vita e la nostra felicità. Significa cogliere ogni occasione quotidiana per evolvere come esseri umani, per essere più felici, più sani, più gentili, più responsabili e più premurosi — l'unico modo sostenibile per un futuro significativo.
Face yoga, lo yoga per il viso
La coppetta mestruale
Perché dovresti indossare lo stesso vestito due volte su Instagram
Il potere di creare abitudini (e perché dovresti farlo anche se poi le rompi)
Mangiare in maniera responsabile è la dieta del futuro (ti va di insegnarlo ai tuoi figli?)
Il potere di NON lamentarsi: puoi farlo per un mese intero?
Pulisci il tuo pianeta, per favore!
Infografia: 8 passi per passare ai pannolini lavabili
Una nota personale sulla felicità
Una nota personale sui social media
Prima volta su La Tela?
Ho preparato alcune collezioni di articoli che ho scritto nel corso degli anni. Magari trovi qualcosa che ti interessa.

Viaggi

Abbiamo venduto tutto per viaggiare il mondo per due anni. Ora siamo in Nuova Zelanda.

Libri

Nel 2020 ho scritto 4 libri per la collezione “Gioca e Impara con il metodo Montessori” a cura di Grazia Honegger Fresco. La collezione è un progetto del Corriere della Sera e de La Gazzetta dello Sport.

Abbiamo anche implementato con Oliver ed Emily i laboratori degli ultimi 15 volumi della collezione.

Podcast

Ti faccio compagnia per un tè o una passeggiata ogni venerdì con il mio podcast Educare con Calma.

gen 15, 2021 • 20m
Come "montessorizzare" la casa per dare indipendenza ai bambini
In questo episodio di Educare con Calma parliamo di come offrire indipendenza in casa attraverso l'ambiente. Vi parlo dell'importanza dell'ambiente (anche nelle scuole Montessori), di quanto sia importante apportare piccoli cambiamenti in casa per dare più indipendenza ai bambini, e anche di come purtroppo questo non sia sufficiente… Questo tema è uno dei primi che avevo in mente di trattare sul podcast… meglio tardi che mai! 🌸 -- Come appoggiare il podcast: Io non faccio pubblicità e non acc...
25
gen 13, 2021 • 05m
Montessori in 5': Un metodo per smettere di criticare
Ho deciso di creare una piccola rubrica sul podcast in cui vi parlo di Montessori, educazione consapevole, disciplina dolce, disciplina positiva (chiamatela come volete, io la chiamo "educazione a lungo termine" 😉) e in ogni episodio tratto un tema in soli 5 minuti. In questo primo episodio vi suggerisco un metodo (infallibile) per smettere di criticare continuamente i nostri figli (a voi piacerebbe sentirvi sempre criticati e corretti?). L'episodio è nato da questa riflessione che ho fatto s...
24
gen 8, 2021 • 31m
Viaggiare a tempo pieno: domande e risposte
In questo episodio di Educare con Calma rispondo alle vostre domande (più ripetute) sul nostro stile di vita di viaggiatori a tempo pieno: perché lo abbiamo scelto, come ci manteniamo, come permettiamo lo sviluppo sociale dei bambini e molto di più. Vi lascio anche alcuni articoli relazionati a ciò di cui parlo nell'episodio: I bambini devono uscire dalla propria zona di comfort  Vuoi un cambiamento nella tua vita? Trova la grotta! Se ti va, lasciami un commento sotto gli articoli per farmi s...
23

Instagram

Aggiorno instagram quasi ogni giorno per stare “vicina” alla mia famiglia lontana.

Perché la Tela di Carlotta?
La Tela di Carlotta l’ho sognato. Una mattina mi sono svegliata e nei miei sogni avevo creato un blog chiamato proprio come il romanzo. E niente, l’ho fatto! Molti anni e infiniti alti e bassi dopo, questa ragnatela di pensieri e storie è il mio lavoro. Ci ho messo molto tempo a capire che tipo di presenza online volevo essere e oggi lo so: sono trasparente, mostro vita vera, non pubblicizzo, consiglio solo marchi sostenibili (e non perché mi pagano) e credo nel valore del mio blog e dei miei corsi — perché se non crediamo noi nel valore del nostro lavoro, nessuno ci crederà per noi.
Carlotta
Carlotta dreaming of La Tela
Lo so! Anche io sono triste che sia già finito!